Coronavirus, Arcuri: “È il momento della collaborazione, la situazione è grave ma non fuori controllo”

Il Commissario per l’emergenza Coronavirus in Italia, Domenico Arcuri, in conferenza stampa ha fatto il punto della situazione.

Coronavirus Arcuri
Domenico Arcuri, commissario per l’emergenza Coronavirus in Italia (Diretta del Ministero della Salute)

Il Commissario per l’emergenza Coronavirus, Domenico Arcuri, ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa. Ha voluto, in particolar modo, riferirsi alle polemiche sorte in merito al nuovo Dpcm varato dal Governo e che entrerà in vigore da domani.

“Non è il momento dei contrasti ma della collaborazione”, dice Arcuri. Il rimando è. ovviamente, a presidenti di Regione quali De Luca o Fontana che non hanno accolto di buon grado il provvedimento.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, il visone porta una mutazione genetica: in Danimarca i primi casi. Oms in allerta

Coronavirus, le parole del Commissario per l’emergenza Arcuri

coronavirus
La situazione pandemica in Italia (Getty Images)

Stando alle parole di Arcuri, in questo momento la situazione nella penisola “è grave ma non fuori controllo”. Ciò è dovuto “a tutti gli sforzi e le misure che abbiamo messo in campo. Non siamo nella situazione di marzo”.

Inoltre, il Commissario per l’emergenza ha voluto sottolineare che il sistema di monitoraggio “è realizzato e aggiornato ogni settimana con contributo Regioni”. I dati, infatti, vengono forniti al sistema centrale dai vari territori. Per questo, Arcuri dichiara che la supervisione della curva epidemiologica “serve soprattutto alle regioni, ad alzare il livello di guardia e ad evitare guai peggiori”.

Con questo lavoro si anticipano eventuali rischi ed “evita misure generalizzate, evita fin quando possibile il lockdown di tutto il paese”.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus Campania, bollettino 5 novembre: 3888 contagi e 17 morti