Pasolini, a 45 anni dalla morte esce oggi un documentario online

Pasolini, oggi 45esimo anniversario dall’assassinio del poeta e regista. La Tucker distribuisce In un futuro aprile – Il giovane Pasolini

Pasolini
Pier Paolo Pasolini (Getty Images)

Sono Francesco Costabile e Federico Savonitto gli autori del documentario In un futuro aprile – Il giovane Pasolini che da oggi sarà online sulla piattaforma iorestoinsala.it, garantendo così l’uscita prevista per oggi nonostante la chiusura delle sale cinematografiche.

La data scelta per l’uscita non è casuale. Il 2 novembre 1975 il poeta e regista su brutalmente assassinato sull’idroscalo di Ostia. La magistratura condannò Pino Pelosi, all’epoca diciassettenne. L’omosessualità del poeta era nota e quella sera i due erano insieme poi improvvisamente il ragazzo si rifiutò e lo uccise. Ma sulla sua morte ci sono ancora tante zone d’ombra.

Anni dopo, scontata la pena, Pino “la rana”, questo il suo soprannome, ammise che quella notte non era solo e che due individui uccisero il poeta. Qualcuno ha visto nel romanzo incompleto Petrolio, pubblicato da Einaudi nel 1992, una delle cause della morte, in qualcosa che stava per scoprire e per dire in modo romanzato sullo scandalo dei petroli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bonus bici, da martedì si possono chiedere i rimborsi online

Pasolini, da oggi disponibile anche il documentario di Giuseppe Bertolucci

Nel documentario c’è anche un’intervista a Nico Naldini, cugino di Pier Paolo Pasolini, e si racconta il poeta “friulano”, il Pasolini giovane che osserva la sua terra ricca di tradizioni contadine. L’appuntamento per stasera è alle 20.30 sulla piattaforma con il collegamento dei due registi che introdurranno il documentario.

Varie sono le iniziative di oggi per ricordare PPP, soprattutto televisive. Da oggi sulla piattaforma Chili Tv sarà disponibile un documentario del 2006, Pasolini prossimo nostro, di Giuseppe Bertolucci nel quale c’è la lunga intervista del giornalista tedesco Gideon Bachmann al regista.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lockdown, lo studio: mirati per territori e categorie di cittadini