Covid, decreto di emergenza: pacchetto da 4-5 miliardi per chi chiude

Covid, decreto di emergenza sul tavolo del governo che sarà discusso nel Consiglio dei Ministri di oggi: aiuti alle attività più colpite

decreto emergenza
Legge di Bilancio Giuseppe Conte (Getty Images)

Il governo studia come aiutare le attività commerciali costrette alla chiusura totale o parziale a causa delle seconda ondata di Covid-19. Oggi è in programma il Consiglio dei Ministri e sul tavolo si discuterà delle misure da adottare. Il pacchetto complessivo dovrebbe essere di 4-5 miliardi di euro.

Il decreto legge potrebbe prevedere un contributo raddoppiato rispetto a quanto già ricevuto in estate per chi sarà costretto a chiudere per tutto il giorno a differenze di altre attività che potranno restare aperte fino alle 18.

La base del pacchetto sarà di 4 miliardi di euro ma non è escluso che il fondo possa aumentare di 1 miliardo. Previsti contributi a fondo perduto anche a categorie toccate indirettamente come quella turistico-alberghiera.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, Mattarella afferma: “Altre patologie non sono andate in lockdown”

Decreto di emergenza, Cassa integrazione fino alla fine dell’anno

Per chi aveva già fatto domanda gli aiuti saranno automatici e a metà novembre sul conti corrente sarà accreditato il bonifico dell’Agenzia delle Entrate. Contributi sono previsti anche per chi chiuderà parzialmente (aperti quindi alle ore 18) ma sarà ovviamente minore del commerciante che chiuderà per 24 ore.

Nuovo credito d’imposta per le imprese sugli affitti di ottobre e novembre e sarà cancellata la seconda rata dell’Imu in scadenza il 16 dicembre. Aiuti anche ai lavoratori: la Cassa integrazione sarà prolungata di sei settimane da metà novembre fino alla fine dell’anno in un’operazione che vale 1,6 miliardi mentre per i lavoratori stagionali dello spettacolo, turismo e sport è prevista una tantum di 800-1000 euro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Zingaretti: “Restiamo vicini a chi soffre per le nuove restrizioni, 30 giorni per salvare l’Italia”