Brosio: “Le unioni civili non sono equiparabili ad un matrimonio, Papa Francesco deve dirlo!”

Le parole di Papa Francesco sulle unioni civili hanno fatto molto scalpore e Paolo Brosio ha deciso di commentarle.

brosio unioni civili
Paolo Brosio e Papa Francesco (Pagina Facebook Paolo Brosio)

Da ieri non si fa che parlare delle parole di Papa Francesco nel documentario Francesco. Si tratta di dichiarazioni che il Santo Padre avrebbe pronunciato nel corso di un’intervista e che il regista ha ripreso nel film.

“Gli omosessuali hanno diritto ad essere parte della famiglia. Sono figli di Dio e hanno il diritto ad una famiglia. Nessuno dovrebbe essere respinto, o emarginato a causa di questo. Quello che dobbiamo fare è una legge per le unioni civili”. Queste le parole di Papa Francesco che hanno destato scalpore.

Paolo Brosio, quindi, ha commentato quanto detto dal Santo Padre.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Papa Francesco: “Serve una legge sulle unioni civili, gli omosessuali sono figli di Dio”

Paolo Brosio torna sulle parole di Papa Francesco sulle unioni civili

brosio unioni civili
Paolo Brosio (Pagina Facebook Paolo Brosio)

Ai microfoni dell’Adnkronos, Paolo Brosio ha rilasciato un’intervista in cui commenta le parole di Papa Francesco. “Le Unioni Civili dal punto di vista legale devono essere equiparabili al matrimonio cristiano, alla famiglia naturale?”. Il quesito si pone “perché se fosse così allora sarebbe completamente diverso da quello che c’è scritto sul Vangelo”.

L’affare va chiarito altrimenti ”si crea un’equiparazione legale tra coppie omosessuali e coppie eterosessuali”. La preoccupazione di Brosio riguarda anche eventuali decisioni di giudici che “potrebbero concedere legalità alla così detta pratica della maternità surrogata e dell’utero in affitto”.

”Se questo è quello che vuole il Papa io rabbrividisco – spiega Brosio – ma conoscendolo non penso che sia così”. La sua idea è che sia “giusto riconoscere i diritti degli omosessuali“, ma le unioni civili “non possono essere equiparate a un matrimonio tra uomo e donna”. Brosio dichiara che “il Papa lo deve dire sennò lo dico io!”. Il rischio che si corre è che “le unioni civili diventino un trampolino per le alchimie della maternità surrogata”.

LEGGI ANCHE >>> Paolo Brosio negativo al Coronavirus: “Ho visto gente morire”. Ora vuole entrare al GF