Ue, annuncio vaccino Covid: firmato contratto con J&J

L’Ue annuncia la firma di un contratto con Johnson & Johnson. L’azienda statunitense è una delle candidate al vaccino contro al Covid-19.

vaccino covid
Nuovo contratto dell’Ue per il farmaco contro il Coronavirus (Getty Images)

La lotta al Coronavirus continua, con l’Europa che adesso si trova ad affrontare la seconda ondata contro al virus. Infatti negli ultimi giorni abbiamo visto un grandissimo aumento dei casi, con diversi paesi che ancora oggi faticano a vedere uno spiraglio di luce. Tra questi troviamo la Francia con oltre 20mila nuovi positivi, la Germania ed infine l’Italia, che anche ieri ha fatto registrare più di 10mila nuovi casi.

Così l’Unione Europea corre ai ripari, alla ricerca di un vaccino contro il Covid-19 che riesca ad immunizzare l’intera popolazione. Al momento sono diversi i vaccini in ballo, da quello di AstraZeneca sperimentato tra Londra e Pomezia, a quello cinese che sembrerebbe essere pronto ad approdare sul mercato del Brasile dopo il fallimento del farmaco russo. Intanto l’Ue ha annunciato la firma di un nuovo contratto con Johnson & Johnson, casa farmaceutica statunitense, andiamo a vedere tutti i dettagli.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Coronavirus e Covid-19 sono sinonimi? Le differenze tra i due nomi

Ue, firmato nuovo contratto per il vaccino contro il Covid: l’accordo con  Johnson & Johnson

vaccino Covid
Nuovo contratto dell’Unione Europea per il farmaco (Getty Images)

Così con una situazione che appare sempre più disastrosa, l’Unione Europea ha iniziato a firmare altri contratti per avere il vaccino quanto prima e possibile. Nelle ultime ore, infatti, è stato firmato un nuovo accordo con Johnson & Johnson. Un terzo accordo per l’Ue che è pronta a fare di tutto per fornire il vaccino prima di Natale.

Stando alle parole della Commissione Europea, il vaccino permetterebbe la fornitura del farmaco per circa 400 milioni di persone. Ovviamente adesso si testerà il vaccino, per garantire che sia sicuro ed efficace. Ad annunciare l’accordo, ci ha pensato il portavoce dell’esecutivo Ue, Stefan de Keersmaecker, durante l’incontro con la stampa a Bruxelles. Il contratto con la casa farmaceutica statunitense era già stato concordato lo scorso 8 ottobre e si va ad aggiungere ai contratti firmati con AstraZeneca e Sanofi-Gsk.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Coronavirus, direttore Cotugno: “Chiudere tutto per 15 giorni”

L.P.

Per altre notizie di Cronaca, CLICCA QUI !