Coronavirus Campania, confermata l’ordinanza in vigore: domani il nuovo vertice sulla scuola

Vincenzo De Luca ha reso nota la conferma dell’ordinanza in vigore per la Regione Campania per contenere la diffusione del Coronavirus.

Coronavirus Campania
Campania, confermata l’ordinanza in vigore (Facebook Vincenzo De Luca)

Attraverso la propria pagina Facebook, Vincenzo De Luca ha reso nota la conferma delle misure di prevenzione in vigore con l’ultima ordinanza firmata. Ciò vuol dire, quindi, che le seguenti regole resteranno vigenti mentre per la scuola potrebbe cambiare qualcosa dopo il vertice che si terrà domani.

  1. “A tutti gli esercizi di ristorazione (bar, ristoranti, pizzerie, gelaterie, pub, vinerie e simili) è fatto divieto di vendita con asporto dalle ore 21,00”. Sono da escludere, però, “gli esercizi di ristorazione che ordinariamente svolgono attività di asporto con consegna all’utenza in auto”.
  2. “Ai bar, pasticcerie, gelaterie ed esercizi consimili, è fatto obbligo di chiusura dalle ore 23,00 alle ore 05,00 del giorno successivo, nei giorni dalla domenica al giovedì”.
  3. “Sono vietate le feste e ricevimenti, anche conseguenti a cerimonie, civili o religiose (matrimoni, battesimi), in tutti i luoghi al chiuso e all’aperto con la partecipazione di invitati che siano estranei al nucleo familiare convivente, anche se in numero inferiore a 30”.
  4. “Restano sospese le attività didattiche e di verifica in presenza nelle Università, fatta eccezione per quelle relative agli studenti del primo anno”.
  5. “L’attività di jogging, ove svolta sui lungomari, nei parchi pubblici, nei centri storici, e comunque in luoghi non isolati, è soggetta alla limitazione oraria: ore 06,00- ore 8,30”.

Per leggere l’ordinanza nel dettaglio, con tutte le limitazioni, si consiglia il sito della Regione Campania oppure i profili social della Regione o del governatore Vincenzo De Luca.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus Campania, il bollettino di oggi 19 ottobre: 1593 contagi

Coronavirus, in Campania presto il vertice sulla scuola

napoli
Getty Images

Dopo che il Tar ha confermato la decisione sulla scuola, la Regione dovrà tenere un nuovo vertice per la scuola. Sul post su Facebook si legge che “l’ultimo Dpcm fa scattare nuove disposizioni a partire dal 21 ottobre. Quindi in Campania resta in vigore l’attuale ordinanza anche per la giornata di domani, come per oggi. L’Unità di Crisi si riunirà domani per adottare misure che riguardano il mondo della scuola”.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus Lombardia, richiesto il coprifuoco al Governo: restrizioni anche nel weekend. La proposta

 

Visualizza questo post su Instagram

 

++ COMUNICATO STAMPA ++ 🔴COVID-19, RESPINTI I RICORSI SULLA SCUOLA IL TAR DÀ RAGIONE ALLA REGIONE CAMPANIA Con decreti n.1921 e n.1922 appena pubblicati, il TAR Campania ha respinto i ricorsi promossi avverso l’Ordinanza regionale n.79/2020 -con la quale è stato disposto l’obbligo di svolgimento dell’attività didattica “a distanza”- rilevando tra l’altro che la Regione ha “esaurientemente documentato l’istruttoria sulla base della quale ha inteso emanare la gravosa misura sospensiva; dando conto, in particolare, quanto alla idoneità della misura adottata, della correlazione tra aumento dei casi di positività al COVID-19 e frequenza scolastica (verificata non solo limitatamente alla sede intrascolastica, ma anche con riguardo ai contatti sociali necessariamente “indotti” dalla didattica in presenza), nonché della diffusività esponenziale del contagio medesimo “.

Un post condiviso da Vincenzo De Luca (@vincenzodeluca) in data: