Arzano, commercianti protestano contro lockdown: strada bloccata

Arzano, commercianti protestano contro lockdown deciso dai commissari prefettizi e in vigore fino al 23 ottobre

Arzano
Getty Images

Questa mattina alcuni commercianti di Arzano, comune a Nord di Napoli, sono scesi in piazza e hanno bloccato la rotonda, un punto nevralgico la città e non solo per Arzano perché apre le porte ad altri comuni limitrofi come Casandrino, Casavatore, Casoria, Frattamaggiore, Grumo Nevano e appunto Napoli.

La protesta è scattata perché oggi e fino al 23 ottobre nel comune è in vigore il lockdown: tutti i negozi sono chiusi tranne quelli dei generi alimentati, le farmacie, gli ottici e i rivenditori di mangime per animali.

Chiusi anche i cimiteri e sospese tutti gli eventi incluso il mercato settimanale e le attività sportive. La misura è stata adottata per fermare l‘ondata di contagi che ha colpito la città. Troppi contagi in relazione al numero degli abitanti: questo il motivo della dura decisione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, stamperia soldi falsi: 4 arresti, sequestro per oltre 1 milione

Arzano, le proteste di migranti e politici contro l’ordinanza

Ad Arzano, città di quasi trentaquattromila abitanti, sono duecento i positivi. Tra questi anche ventisei immigrati degli ottantanove ospiti dell’albergo Olga che due giorni fa avevano fatto un’analoga protesta contro le misure restrittive in corso D’Amato.

In città le scuole sono sotto osservazione. La scuola professionale Geremia Piscopo è stata chiusa per consentire gli interventi di sanificazione. Stessa storia per il liceo polispecialistico Giordano Bruno ma anche per altre del territorio.

Non mancano le proteste contro l’ordinanza. Alcuni esponenti di Fratelli D’Italia come Giuseppe D’Angelo, esponente locale del partito, e Marco Nonno, consigliere regionale in Campania, sostengono che questo provvedimento uccida l’economia e propongono di utilizzare la protezione civile per fare i tamponi in strada, in modo da difendersi dal virus ma continuare a tenere aperte le attività commerciali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Coronavirus Campania, nuova ordinanza: jogging dalle 6 alle 8.30