Nobel Pace 2020 al World Food Programme per impegno contro fame

Nobel Pace 2020 all’agenzia dell’Onu World Food Programme per impegno contro fame, resa più importante nell’emergenza sanitaria

Nobel Pace 2020
Getty Images

Il comitato che assegna il Premio Nobel quest’anno ha voluto riconoscere l’impegno dell’Onu World Food Programm che a sede a Roma, nel quartiere Magliana. Vari e vasti i programmi dell’organizzazione che ogni anno lavora per permettere a tutti l’accesso a cibo e acqua, lanciando continui allarmi alla politica per la madre di tutte le emergenze.

Proprio in un periodo storico e difficile come quello che l’intero pianeta sta vivendo a causa del Covid-19 questa lotta è diventata più urgente, si legge nella motivazione dell’assegnazione.

La fame è un’arma di guerra e di conflitto – si legge sempre nella motivazione – e gli sforzi dell’organizzazione hanno contribuito a migliorare le condizioni di pace i quei territori più colpiti dove quell’arma viene usata per combattere i conflitti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> George Floyd, libero su cauzione il poliziotto che lo ha ucciso

Nobel 2020, gli altri vincitori

Gli annunci per l’assegnazione dei vari Premi Nobel sono cominciati lunedì scorso e andranno avanti fino al 12 ottobre. Il premio per la Medicina è stato assegnato a tre scienziati, Harvey J. Alter, Michael Houghton e Charles M. Rice per Le scoperte sull’epatite C. Il Premio alla Fisica a Roger Penrose, Reinhard Genzel e Andrea Ghenz per le scoperte sui buchi neri mentre quello per la Chimica è andato a due donne, Emmanuelle Charpentier e Jennifer A. Doudna per la tecnica del taglia e incolla del Dna che ha permesso di aprire nuovi campi di ricerca per alcune malattie.

Ieri è stata la giornata del Premio Nobel per la Letteratura che è andato alla poetessa americana Louise Gluck. Lunedì prossimo sarà assegnato il premio all’Economia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Aeroporto Madrid, macabra scoperta: trovati 23 mila pulcini morti