Nuovo Dpcm in arrivo, la bozza del decreto: tutte le novità

E’ sempre più vicino l’arrivo del nuovo Dpcm di cui, intanto, spunta la prima bozza: diverse le novità, tra cui l’obbligo di mascherina all’aperto

Conte

Per le 11 di oggi è attesa la proroga al 31 gennaio 2021 dello stato di emergenza e per il varo del nuovo Dpcm. A riferirlo è l’Ansa, secondo cui alcune fonti del governo avrebbero spiegato anche le principali misure della bozza del decreto. Il nuovo Dpcm dovrebbe avere una durata di trenta giorni.

Oltre alla conferma di tutte le misure anti contagio previste fino ad ora, vi sarà l’introduzione dell’obbligo di mascherina all’aperto. Dall’obbligo sono esclusi bambini sotto i sei anni, chi fa attività motoria ed i soggetti con disabilità compatibili con l’uso del dispositivo di protezione. Per chi non dovesse rispettare le regole, sono previste sanzioni amministrative dai 400 ai 1000 euro.

LEGGI ANCHE—> Decreto sicurezza ed immigrazione: tutte le novità introdotte. Salvini promette battaglia

Nuovo Dpcm, nessuna stretta sulle attività: possibili chiusure selettive

Covid Sardegna

Nessuna stretta sulle attività produttive, come assicurato dai ministri Speranza e Boccia che alle Regioni hanno ribadito di tornare ad un nuovo confronto qualora la situazione si aggravasse. I governatori, comunque, possono introdurre misure più restrittive, come accaduto in Campania con la limitazione oraria dei locali, ma non più ampliative tranne nel caso in cui il decreto non lo preveda espressamente. Nessun lockdown, come già spiegato in più occasioni dal governo, ma possibili chiusure selettive qualora si raggiungessero valori di estrema guardia.

In merito alla questione scuola ha parlato la ministra Lucia Azzolina: “La riapertura in presenza della scuola è molto importante, era un dovere morale da parte del governo. Non è stato facile, e tutte le parti hanno fatto un enorme lavoro. Le prime due settimane, rispetto al contagio, ci danno risultati buoni ma non dobbiamo festeggiare. Restiamo cauti, serve il massimo senso di responsabilità e rispetto delle regole”.

LEGGI ANCHE—> Covid, Speranza: “Stiamo reagendo bene ma ancora non siamo fuori”