Movimento 5 Stelle, Fico: “Scissione? Non sono preoccupato”

Continua il momento di crisi del Movimento 5 Stelle con il Presidente della Camera, Roberto Fico, che però resta sereno sul tema scissione.

5 Stelle Fico
Il presidente della Camera resta sereno sul momento del M5S (Getty Images)

Dalla sua nascita il Movimento 5 Stelle sta subendo un drastico calo nei consensi, attestato proprio dalla grande delusione nelle elezioni regionali, dove i pentastellati non sono riusciti a conquistare neanche una regione. Così il Movimento entra in piena crisi, con i consensi che sono calati dapprima con l’alleanza alla Lega e poi con l’allenaza al Partito Democratico.

Il primo a tirarsi fuori dal movimento è stato uno dei personaggi di spicco nella storia del partito, Luigi Di Maio. Il Ministro degli Esteri ha infatti lasciato spazio a Vito Crimi, per la presidenza del Partito.

L’ultimo a dire la sua sul momento nero del M5S è il Presidente della Camera, Roberto Fico. Ad oggi Fico è ancora una delle figure più amate del partito ed al momento cerca di distogliere l’attenzione sulla crisi dei pentastellati. Infatti il Presidente della Camera ha affermato di essere concentrato sui problemi del paese. Andiamo quindi a vedere le parole di Fico durante la sua permanenza a Napoli, per il bicentenario della prima seduta di Parlamento delle Due Sicilie.

Movimento 5 Stelle, Fico a Napoli: “Concentrato sui problemi del paese”

Movimento 5 Stelle Fico
Fico dice la sua sul momento dei pentastellati (via WebSource)

Lo scorso 1 ottobre, in occasione del bicentenario del Parlamento delle Due Sicilie, Roberto Fico è tornato a Napoli. Durante la sua permanenza partenopea, Fico si è pronunciato sullo stato di saluto del Movimento, affermando: “Non sono preoccupato per possibili scissioni nel M5S, ciascuno può esprimere le proprie opinioni e l’importante è dibattere“.

Fico ha poi ricordato che sì il Movimento è importante, ma al momento la priorità resta trovare soluzioni per il presente. Infatti il Presidente della Camera ha sottolineato lo stato di crisi del Paese causato dalla pandemia, per questo le questioni del partito passano in secondo piano.

Adesso per Fico è tempo di decidere come gestire i 209 miliardi del Recovery Fund, con i vari progetti che ha in mente il Governo Conte. Passano quindi in secondo piano i problemi del Movimento 5 Stelle, che sembra sempre più diviso. Infatti da una parte c’è il Presidente della Camera pronto a ragionare sul futuro economico dell’Italia e dall’altra c’è un Alessandro Di Battista che è pronto ad abbandonare il partito.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Coronavirus Campania, De Luca tuona: “Oggi 392 nuovi contagi”

L.P.

Per altre notizie di Politica, CLICCA QUI !