Napoli, formiche in ospedale: indagate 17 persone

Napoli, formiche nell’ospedale San Paolo: i fatti risalgono a due anni fa ma la situazione sarebbe continuata durante il lockdown

Formiche ospedale
Carabinieri Nas (foto pagina Facebook)

Tra manager e sanitari dell’ospedale San Paolo 17 persone sono finite sul registro degli indagati aperto dalla Procura della Repubblica. Le accuse sono di omissioni di atti di ufficio e falso avvenute sulle indagini per la presenza di formiche nel nosocomio, nonostante dei documenti confermassero l’avvenuta pulizia.

I fatti risalgono a due anni fa ma sarebbero continuati anche nei mesi scorsi, durante il lockdown di primavera. Al vaglio degli inquirenti gli atti della ditta di pulizia che si era aggiudicata i lavori nell’ospedale.

Ma ci sarebbe anche il reato di peculato nei confronti dell’Asl. Tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti, infatti, c’è la possibilità che abbia liquidato l’azienda prima della consegna del documento che attestasse la corretta esecuzione dei lavori.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid-19 Campania, firmata nuova ordinanza: tornano le restrizioni

Formiche in ospedale, nel mirino la ditta di pulizie appaltatrice

Le indagini sono guidate dal Pm Mariella Di Mauro e hanno origine dal blitz dei Nas nel 2018 e arrivano come arco temporale fino al giugno 2020 perché i carabinieri entrarono in azione anche nel periodo della quarantena documentando sporcizia ovunque, in corsia, nei bagni e anche nei reparti come pediatria, ostetricia e anche la rianimazione.

Le persone coinvolte a vario titolo dovranno rispondere sulle  mancate reazioni alle segnalazioni di sporcizia diffusa nonostante dei documenti riportavano che le pulizie erano state compiute.

Proprio nei 2018 fece scandalo la foto di un paziente intubato con le formiche che si arrampicavano sul letto. Ora davanti ai magistrati gli indagati dovranno rispondere alle accuse e chiarire perché le condizioni igieniche fosse diversa da quanto attestato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus Campania, il bollettino del 29 settembre: 286 contagi