Zanardi, progressi significativi: le condizioni dell’atleta

L’ospedale San Raffaele di Milano ha aggiornato tutti sulle condizioni di salute di Alex Zanardi, che sta facendo grandi progressi.

Zanardi Progressi
L’ospedale meneghino aggiorna le condizioni di salute dell’atleta paraolimpico (Getty Images)

Sono passati oramai 2 mesi da quello sfortunata 24 luglio, quando la handbike di Alessandro Zanardi si andò a schiantare frontalmente contro un camion. Da quel momento l’atleta paraolimpico è tornato a lottare tra la vita e la morte. Ricoverato all’Ospedale San Raffaele di Milano, da oramai un pò di tempo non c’erano novità sulle sue condizioni di salute.

Oggi però, lo stesso ospedale meneghino ha dato aggiornamenti sulla condizione di Zanardi, affermando che l’atleta ha fatto registrare progressi significativi. Poco fa la struttura lombarda ha rilasciato una nota ufficiale sulle condizioni di salute dell’atleta. Nella nota si può leggere: “Ci sono progressi significativi, ma il quadro clinico generale rimane comunque piuttosto complesso. Per quanto riguarda la prognosi, è prematuro sbilanciarsi al momento“.

Infine, la nota si conclude con i medici del San Raffaele che hanno ricordato il percorso di cure sub-intensive che sta affrontando Alex, affermando che adesso si sta cercando di ricostruire il suo cranio facciale.

LEGGI ANCHE -> Campania, mascherine obbligatorie all’aperto: l’ordinanza di De Luca

Zanardi, i medici annunciano progressi significativi: prime prove di interazione

Zanardi progressi
I medici provano a reagire con il campione parolimpico (Getty Images)

Forti dei grandi progressi compiti da Alessandro Zanardi, i medici del San Raffaele stanno provando ad intergire con il campione attraverso segnali di stimolazione visiva e acustica, come è possibile leggere dalla nota rilasciata dall’ospedale lombardo. In merito alla prova dei medici, nella nota possiamo trovare anche la risposta del corpo di Zanardi, definita come “segni di interazione con l’ambiente transitori e iniziali“.

Come detto in precedenza l’intenzione è quella di ricostruire il cranio facciale. Al momento i medici del San Raffaele hanno compiuto con successo la prima operazione. Inoltre i chirurghi dell’ospedale stanno già studiando un secondo intervento da compiere sull’atleta. Ad eseguire le operazioni al cranio facciale ci penserà il professore Pietro Mortini, autore anche del primo intervento all’atleta parolimpico. Intanto sui social, dopo la pubblicazione del bolletino, l’hashtago #ForzaAlex è tornato in tendenza.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Scuola, scoppia la protesta a Napoli: maestre in rivolta

L.P.

Per altre notizie di Cronaca, CLICCA QUI !