Concerto di Natale dei Damadakà “Quanno nascette Ninno”

Sabato 21 dicembre alle 18 nel quartiere Vomero “Il Teatro cerca casa” di Manlio Santanelli ospita il concerto di Natale “Quanno nascette Ninno” dei Damadakà: un viaggio nella musica della devozione popolare dedicato alla Natività, organizzato da Livia Coletta e Ileana Bonadies. L’azione si svolge nel salotto che diventa un palcoscenico.

Si utilizzano divani, sedie, la libreria, e gli oggetti di casa Santanelli. Gli spettatori siedono nella scena, il contatto tra pubblico e attori è così ravvicinato da far scomparire la quarta parete. “Se il pubblico non va a teatro – spiega Santanelli – è il teatro che va dal pubblico”. Nei salotti de Il Teatro cerca casa vengono proposte novità teatrali di compagnie professioniste meritevoli d’attenzione, e si crea un rapporto confidenziale tra attore e spettatore, dando vita così a un nuovo modello di aggregazione. Per assistere agli spettacoli è obbligatoria la prenotazione che si effettua attraverso il sito ilteatrocercacasa.it, e a chi prenota è fornito l’indirizzo della casa che ospiterà la performance prescelta. Peculiarità della rassegna è che dopo ogni spettacolo regista e attori si confrontano con il pubblico.

I canti dei Damadakà sono quelli della tradizione religiosa del sud Italia accompagnati dai racconti natalizi; gli strumenti sono quelli della cultura agro-pastorale: zampogne tre e sei palmi, ciaramelle, fisarmonica, organetto, doppio flauto di canna, marranzani, lira calabrese, tamburi a cornice, chitarra battente, flauto armonico. Il gruppo composto da Dario e Daniele Barone, Mario Musetta, Michele Arpa Margareth Ianuario, nasce agli inizi degli anni ’90, animato dalla passione per la musica corale e il recupero delle antiche melodie delle feste popolari. La loro formazione proviene direttamente dalla “scuola degli anziani”, apprendendo le forme di suono, canto e ballo caratteristiche dei rituali e delle celebrazioni religiose. Nel rispetto delle loro origini e della loro identità i Damadakà si esprimono sulla base di linguaggi tradizionali, arricchendoli talvolta con elementi di novità espressiva. Il risultato è una moderna interpretazione di quest’antica musica senza tradirne l’essenza, riaffermando la fondamentale importanza della parola cantata.

I Damadakà si sono esibiti all’ Agorà dei giovani a Loreto alla presenza di papa Benedetto XVI. Hanno rappresentato la Campania nella Giornata mondiale della Gioventù 2011 eseguendo concerti alla Sagrada Familia in Barcellona, e a Madrid.