Callejon – Hamsik, il Napoli vola

Grazie a due prodezze di Callejon ed Hamsik, il Napoli liquida la pratica Catania. Gli azzurri rispondono così alla vittoria della Juventus a Parma, riacciuffando i bianconeri al secondo posto. Tuttavia non è stata partita facile per gli uomini di Benitez. I siciliani, nonostante la squadra sia fortemente rimaneggiata, tengono molto bene il campo.

Il Napoli però può contare sull’estro dei suo top player e sblocca il risultato con una prodezza di Callejon. Lo spagnolo, alla sesta rete in campionato, calcia di sinistro (non il suo piede) infilando il pallone all’incrocio dei pali. Conclusione analoga quella di Hamsik che sfrutta al meglio l’assist di Insigne per scaraventare con violenza alle spalle di Andujar. Il Catania non si arrende e sfrutta i suoi uomini migliori, Almiron e Maxi Lopez per reagire. Proprio da una giocata di classe di Lopez parte l’azione del gol catanese, siglato da Castro, grazie ad un assist di Biraghi.

Nel secondo tempo accade quello di cui Benitez si è troppo spesso lamentato negli ultimi tempi: il Napoli, complice anche un atteggiamento necessariamente più sfrontato del Catania, produce occasioni da gol a raffica e le spreca in continuazione. Higuain, Hamsik, Insigne, Callejon, Dzemaili e perfino Fernandez non riescono a chiudere azioni nelle quali si trovano in ottima condizione per concludere. Tutto ciò comporta che fino all’ultimo respiro la gara rimanga in bilico procurando a Benitez ed ai tifosi sofferenze notevoli. L’allenatore si sbraccia in panchina in modo inusuale proprio per esprimere tutto il suo disappunto per questa incapacità del Napoli di chiudere le partite che effettivamente sta diventando congenita.

La vittoria bene o male arriva e ciò consente a Benitez di battere il record di punti totalizzati nelle prime 11 giornate di campionato. Nelle prime 10 giornate a Liverpool aveva in una circostanza totalizzato 8 vittorie e 2 pareggi. All’undicesima perse pero’ con il Tottenhan. Una piccola soddisfazione per il tecnico madrileno che mitiga un po’ l’amarezza per le sofferenze eccessive patite.

Adesso gli azzurri sono chiamati al decisivo impegno di Champions League contro il Marsiglia al San Paolo: kick off mercoledì alle 20.45.