Napoli, weekend di violenza: quattro feriti

Notte di violenza a Napoli, notte di paura per due giovani: C.D., 20 ani, e U.D., 17 anni, sono stati aggrediti nella notte a Forcella. I due hanno riportato ferite e sono costretti a ricorrere alle cure dei sanitari dell’ospedale Loreto Mare: agli agenti hanno raccontato di essere stati avvicinati da un gruppo di sconosciuti che hanno provato a rapinarli.

I due giovani, secondo la loro versione dei fatti, hanno provato ad opporre resistenza e così è partita l’aggressione: il 20enne è stato ferito da un colpo di arma da fuoco al polpaccio e ne avrà per dieci giorni; il minorenne invece è stato picchiato e ha riportato un trauma cranico e una ferita lacero contusa alla testa: la prognosi per lui è di sette giorni. A indagare sull’episodio ci sono gli agenti del commissariato Vicaria-Mercato.

Gli stessi che indagano anche sul ferimento di un uomo di 34 anni, accoltellato nel primo pomeriggio di sabato sempre a Napoli, al corso Umberto: l’uomo ha riferito di essere stato aggredito da alcune persone dell’Europa dell’est che volevano sottrargli il cellulare. E il weekend di violenza è continuato anche ad Acerra, dove un 25enne è stato raggiunto da un proiettile alla gamba destra: il giovane, secondo una prima ricostruzione, potrebbe essere stato colpito da un proiettile vagante.

Il 25enne ha raccontato alla polizia di trovarsi davanti a un pub quando ha avvertito un forte bruciore a una gamba e di essersi poi accorto della ferita: l’uomo ha anche raccontato di aver assistito poco prima a un litigio tra due persone, una circostanza che potrebbe favorire le indagini condotte dagli uomini del Commissariato di Acerra.