Il talento inesplorato di un genio: Stanley Kubrick fotografo in mostra al Pan

E’ un Kubrick diciassettenne quello che racconta la New York del dopoguerra e che ora è in mostra a Napoli. A partire da oggi, fino al 9 settembre, al Palazzo delle Arti di Napoli sarà possibile ammirare 168 scatti, che il celebre registra ha realizzato per Look Magazine, una delle più importanti riviste di attualità negli Stati Uniti.

Le fotografie della mostra sono stampate dai negativi originali, che la rivista ha donato al Museum oh the City of New York e raccontano la Grande Mela dal 1945 al 1950, gli anni durante il quale un giovanissimo Stanley Kubrick andava in giro ad osservare la vita intorno a lui. Ecco allora immortalati due innamorati nella metropolitana di New York, la giovane diva Betsy Von Fustenberg, un lustrascarpe, il pugile italo-americano Rocky Graziano sotto la doccia.

Ogni uomo sin da bambino coltiva un sogno nel cassetto e quello di Kubrick doveva essere legato all’immagine. Se non fosse diventato il grande regista che oggi tutti apprezziamo, sarebbe stato uno dei più grandi fotografi del dopoguerra. Il suo stile inconfondibile è già presente in queste sue opere giovanili, così come lo studio spasmodico di un’inquadratura prima di renderla immagine.

La mostra, intitolata “Il talento inesplorato di un genio” è patrocinata dal Comune di Napoli e sostenuta dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo. Dopo le tappe di Milano, New York, Roma, Bruxelles e Reggio Emilia l’esposizione a Napoli si arricchisce di 50 nuove stampe, presenti per la prima volta in Italia e proveniente dai Musèes Royaux Des Beaux-Arts de Belgique.