Circumvesuviana, passeggera reclama contro teppisti: schiaffeggiata da un macchinista

Aveva richiamato l’attenzione del personale della Circumvesuviana perché non ne poteva più di quel gruppetto di ragazzi che si divertiva giocando a pallone all’interno del treno e insultando i passeggeri: peccato però che il macchinista sia intervenuto aggredendola e prendendola a schiaffi.

È l’assurdo episodio avvenuto giovedì pomeriggio sulla corsa della Circumvesuviana delle 17.55 che va da Sorrento a Napoli: il treno è stato bloccato dalle forze dell’ordine che hanno soccorso la donna e identificato il personale di servizio. La ragazza, proveniente da Sorrento, è stata trasportata all’ospedale San Leonardo di Castellammare: i medici le hanno diagnosticato dieci giorni di prognosi per contusioni al volto.

Tutto è accaduto in una normale pomeriggio di Circumvesuviana, con i vagoni affollati come da tradizione: su uno di questi, un gruppo di ragazzi ha iniziato ad arrecare fastidio, insultando gli altri passeggeri e giocando a pallone. La comitiva ha disturbato in più di un’occasione la donna che ad un certo punto si è alzata dal proprio posto ed è andata a chiedere spiegazioni al personale che stava assistendo alla scena senza intervenire. Si è accesa così una discussione con i due macchinisti che è salita di tono: uno dei due lavoratori ha prima insultato la passeggera e poi l’ha colpita con uno schiaffo.

Il treno è stato fermato alla stazione per permettere l’intervento dello forze dell’ordine, chiamate dagli altri passeggeri: sono stati raccolte le testimonianze della donna e quelle dei due macchinisti che si sono giustificati affermando di essere stati insultati. La donna ha presentato denuncia nei confronti del macchinista.