Lazio-Napoli, le probabili formazioni

Cambio o non cambio? Walter Mazzarri in queste ore è alle prese con il dubbio su quale formazione adottare nella delicata sfida contro la Lazio: affidarsi al tradizionale 3-4-1-2, nonostante le tante assenze, oppure lanciare il 4-3-3 tanto invocato dalla piazza? Il tecnico livornese non è certo tipo da farsi tirare dalla giacchetta e se opterà per il cambio modulo sarà solo in virtù delle tante defezioni con cui dovrà fare i conti. Fuori Gargano, Maggio e Campagnaro (oltre al secondo portiere Rosati), recuperati in extremis Campagnaro e Dossena, il Napoli che scenderà in campo all’Olimpico sarà in ogni caso una formazione inedita.

Due le ipotesi in ballottaggio alla vigilia: il classico schema con la difesa a tre oppure, anche considerando che la Lazio in avanti schiererà il solo Rocchi, affidarsi allo schieramento a quattro. Nel primo caso davanti a De Sanctis potrebbero agire Grava, Cannavaro e Aronica (o Britos), con Campagnaro al posto di Maggio a destra e Dossena sull’out sinistro (da non scartare l’ipotesi Aronica); a centrocampo agirebbe il duo svizzero Inler-Dzemaili, mentre in attacco Pandev potrebbe soffiare il posto a uno tra Lavezzi e Cavani con Hamsik a completare il tridente.

Nel secondo caso invece davanti al portiere azzurro giocherebbe la linea a quattro composta da Campagnaro, Cannavaro, Britos e Aronica, con il trio Dzemaili-Inler e Hamsik a centrocampo; in attacco spazio a Cavani e Lavezzi affiancati dall’ottimo Pandev visto nelle ultime uscite: una formazione sicuramente a trazione anteriore, che avrebbe molte opportunità di creare pericoli ma che potrebbe anche soffrire un po’ troppo in fase passiva. La decisione non si saprà prima di domani: mai come in questo caso Mazzarri aspetterà fino all’ultimo minuto prima di svelare la formazione. In ballo c’è una sfida che ha il sapore di una finale e un terzo posto che è uno spartiacque per il futuro di alcuni dei campioni azzurri.

Le probabili formazioni di Lazio-Napoli

Lazio (4-2-3-1): Marchetti; Scaloni, Biava, Diakitè, Konko; Ledesma, Matuzalem; Gonzalez, Hernanes, Mauri; Rocchi. A disposizione: Bizzarri, Garrido, Cana, Zauri, Kozak, Candreva, Alfaro. Allenatore: Reja

Napoli (4-3-1-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Britos, Aronica; Dzemaili, Inler, Hamsik; Pandev; Lavezzi, Cavani. A disposizione: Colombo, Grava, Fideleff, Dossena, Ammendola, Fernandez, Vargas. Allenatore: Mazzarri