Era napoletana l’italiana morta nell’incidente ferroviario in Cina

La notizia è stata diffusa solo ieri: la vittima italiana del tremendo incidente ferroviario ha un nome. Si tratta di Assunta Liguori, ventiduenne originaria di Casandrino. La notizia è stata diffusa dalla Farnesina dopo il riconoscimento del corpo da parte dei familiari. La ragazza si trovava in Cina per una vacanza-studio insieme all’amico Giovanni Pan, residente a Napoli ma nato a Grosseto e di origini cinesi. Il ragazzo si trovava con lei su quel treno diretto a Wenzhou il 23 luglio scorso. Erano vicini. Lui è rimasto ferito e adesso si trova in ospedale; per lei, invece, non c’è stato niente da fare.

Il treno ad alta velocità su cui si trovavano ha subito un blocco dell’elettricità dopo che un fulmine si era abbattuto sui binari. Costretto a fermarsi su un ponte, dunque, il convoglio è stato travolto da un altro treno che sopraggiungeva. In seguito allo schianto il treno ad alta velocità è deragliato e gli ultimi due vagoni sono precipitati nel fiume sottostante. Una vera sciagura che, tuttavia, era stata preceduta da alcune avvisaglie: secondo la stampa cinese, pare che da mesi la linea ferroviaria fosse colpita da improvvisi blackout, causa tra l’altro, di disagi e rallentamenti.

Assunta Liguori, Sissi per gli amici, studiava lingue all’Orientale. Amava viaggiare. Progettava questo viaggio in Cina da moltissimo tempo insieme al suo amico Giovanni. Ne era entusiasta. Finalmente il 20 luglio, solo tre giorni prima dell’incidente, erano partiti, pieni di progetti, sogni, attese. Quel giorno, alle 20.30 ora italiana, stavano andando a casa dei nonni del ragazzo. È stato proprio lui a dare l’allarme. Non vedendoli arrivare e avendo appreso del terribile incidente, ha avvertito i signori Pan in Italia che hanno, a loro volta, avvisato i genitori di Sissi.

Il riconoscimento del corpo è avvenuto solo ieri, alle ore 13, nonostante i familiari della ragazza si trovassero in Cina già da domenica mattina. Una tragica fatalità che ha distrutto per sempre le vite di Sissi. Intanto il bilancio delle vittime continua a salire: sin ora i morti accertati sono 43.