Jovanotti al Palamaggiò: è “Ora” di futuro

Venerdì 29 e Sabato 30 aprile Jovanotti sarà al Palamaggiò di Caserta. Si tratta di due date importantissime per i fans perché Caserta sarà l’unica tappa del tour in Campania. Il concerto avrà inizio alle ore 21.30 ma, sicuramente, i fedelissimi saranno in fila già da ore per aggiudicarsi un posto in prima fila. La carriera di Lorenzo è in continua ascesa e costellata di canzoni sempre diverse per sonorità e testi. Con “Safari”, il disco del 2008 registrato tra Los Angeles, Berlino e Rio de Janeiro, il cantante aveva venduto più di 600 mila copie. Sarebbe stato facile per lui, dunque, tentare di replicare lo straordinario successo di pubblico e critica ottenuto con questo album. Invece Jovanotti cambia ancora: la sua ultima fatica “Ora”, uscita a gennaio – subito dopo la pubblicazione di “Viva tutto”, un libro che raccoglie integralmente le mail scambiate con l’amico e filosofo Franco Bolelli nel periodo della lavorazione dell’album – è completamente diversa dalla precedente. La prima novità è che il disco è disponibile in due versioni: quella standard, contenente 15 canzoni, e quella deluxe, composta da un doppio cd e 25 brani. “Ora” è un disco che viene dal futuro, come lo descrive lo stesso autore: celebra la bellezza di trovarsi nel presente, senza rimpianti e nostalgie, di essere precisamente dove ci si trova. È un disco libero che invita alla libertà. Bisogna agire, vivere, aprirsi al nuovo: è questo il messaggio dell’artista che ha dedicato l’album alla madre Viola, scomparsa da pochissimo. I testi, come è nello stile di Cherubini, spaziano dall’impegno sociale alla ballata romantica. In una recente intervista rilasciata a Life, su la 7, il cantante dichiara che nella sua vita avrebbe voluto essere tutto tranne che un cantante romantico, eppure ogni volta  si ritrova a parlare d’amore “perché le cose che hanno più respiro sono quelle che hanno a che fare con le emozioni”.

Jovanotti, da sempre attento al contesto politico e sociale, si dichiara molto più sognatore nelle canzoni e molto meno nel suo rapporto con la politica: “ Mi piacerebbe un po’ più di progettualità, di mestiere, di preparazione”. Un Jovanotti a 360°, insomma, quello che ci racconta di “Ora”, un album che vanta, tra l’altro, importanti collaborazioni con Cesare Cremonini, Luca Carboni, Michael Franti e Amadou&Mariam.


La pubblicazione del disco era stata preceduta dall’uscita del singolo “Tutto l’amore che ho”, balzato subito al vertice delle classifiche e rimasto in testa per tre settimane. Le premesse per un live entusiasmante ci sono tutte.

I biglietti del concerto sono in vendita anche on-line. Ulteriori informazioni sulle altre tappe del tour e sul disco sono sul sito ufficiale www.jovanotti.it.