Al Bano, dolorosa confessione: “Non posso più farlo”

Dolorosa confessione del noto cantante Al Bano che ha spiegato di non poterlo più fare a causa di ovvi motivi: le sue parole

Il cantante pugliese Al Bano, pseudonimo di Albano Carrisi, si è concesso in una lunga intervista ai microfoni del programma radiofonico Un Giorno da Pecora.

L’artista non ha mai nascosto una certa ammirazione verso Vladimir Putin. “L’ho conosciuto quattro volte e ho avuto sensazioni positive. Politicamente ha fatto cose notevoli e l’ha dimostrato”. Nonostante ciò, dopo quanto accaduto, ha cambiato idea su di lui: “Mai avrei immaginato un passo del genere da lui, sono stato un suo grande ammiratore, ma non si può fare quanto fatto da lui. Non si può ora non cambiare idea su di lui”.

A causa della guerra scoppiata in Ucraina, Al Bano ha annullato anche i prossimi concerti russi che avrebbe dovuto tenere a Mosca e San Pietroburgo. Non si può cantare quando vengono uccise delle persone, ha affermato. Non è l’unico ad aver preso questa posizione, già molti altri prima di lui hanno infatti annullato spettacoli e concerti in Russia.

Al Bano e la rivelazione degli amici russi

Al Bano
Le parole dell’artista su un tema toccante (via Screenshot)

Al Bano ha voluto raccontare anche quanto gli avrebbero confidato alcuni amici russi. “Un personaggio molto importante mi ha solo detto che è un macello. Credo che a breve scaricheranno tutto sulle spalle di Putin”. Addirittura, il cantante ha ammesso: “Dovrebbe stare attento alla sua vita, proprio da parte di coloro che fino a pochi mesi fa lo hanno idolatrato e servito”.

Intanto, è in corso un nuovo round di negoziati tra Russia e Ucraina. Il vice capo d’ufficio di Zelensky ha affermato: “La Russia ora è orientata a negoziati costruttivi”. L’esercito russo, comunque, è convinto di poter prendere intanto il totale controllo delle grandi città ucraine. Ad affermalo è il Cremlino.