Incidente a Capri, precipita bus di linea: morto l’autista

Incidente a Capri, paura a Marina Grande con un bus che si è adagiato sulle barriere della strada ed è precipitato: morto l’autista

Incidente Capri
Incidente bus Capri, foto Ansa

Ha rotto una barriera di protezione e ha fatto un volo di venti metri: grave incidente sull’isola di Capri dove un bus di linea è precipitato a Marina Grande nei pressi del lido Le Ondine. Tra i passeggeri a bordo del mezzo ci sono dei feriti e secondo le prime informazioni solo alcuni sarebbe gravi. Il fatto è avvenuto alle 11.30 circa di questa mattina e il numero delle persone a bordo era anche più alto del solito a causa del guasto alla funivia che si è verificato poco prima.

Secondo Il Mattino i feriti sarebbero due turisti romani. Il quotidiano riporta anche le dichiarazioni di alcuni bagnanti che hanno raccontato di essersi gettati in mare perché avevano temuto che fosse crollato un palazzo. Sempre secondo i testimoni a bordo c’erano anche dei bambini che non avrebbero subito danni. Sul posto oltre ai carabinieri anche una squadra di Vigile del Fuoco, giunta da Napoli in elicottero.

Gli ultimi aggiornamenti, purtroppo, rivelano la morte dell’autista del mezzo in questione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Torre del Greco, famiglia ‘no-vax’ stroncata dal Covid in una settimana

Bus precipita a Capri, al via i soccorsi

Il porto di Marina grande a Capri (foto Facebook Turismo Alternativo)

Il mezzo dell’incidente è dell’azienda Atc e dal porto di Marina Grande stava svolgendo il percorso che in salita porta al centro dell’isola. Tra le prime persone bisognose di aiuto un uomo che difficoltà respiratorie al quale è stato praticata l’ossigenoterapia. Il punto preciso dov’è accaduto il fatto è all’altezza dell’hotel Belvedere e Tre Re in via Marina Grande.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Green Pass, prima e seconda dose: per cosa sarà obbligatorio

I carabinieri hanno limitato la zona per consentire il soccorso ai feriti. L’isola ha un solo presidio ospedaliero sito nel Comune di Anacapri ed eventuali feriti gravi dovranno essere trasportati di Napoli. Terminate le operazioni di soccorso le forze dell’ordine saranno chiamate a fare pienamente luce sul fatto, chiarire se la causa sia stata una fattore umano o un grave guasto al mezzo.