Napoli, vaccini senza prenotazione a Porta Capuana: date e modalità

L’Asl Napoli 1 scende in strada per convincere stranieri e scettici sulla sicurezza del vaccini: stazione mobile a Porta Capuana. 

Vaccini Napoli
Si cerca di convincere anche gli scettici (via WebSource)

L’ASL Napoli 1 ha fatto partire una vera e propria operazione per convincere tutti i cittadini sulla sicurezza dei vaccini. Infatti, l’Azienda Sanitaria Locale ha inaugurato una stazione mobile tra le torri aragonesi di Porta Capuana. Nella piazza partenopea, infatti, sarà somministrato solamente il vaccino Pfizer/BioNTech. Infatti il siero americano ha dimostrato una grandissima efficacia anche contro la Variante Delta.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Scafati, cannabis al posto dei pomodori: interviene la Guardia di Finanza

Ovviamente va specificato che per proteggere il corpo da tutte le varianti servono due dosi. All’iniziativa potranno aderire tutti i cittadini presenti nella città partenopea e che fanno parte della fascia d’età che va dai 12 agli 80 anni. Così anche chi è esitante potrà farsi somministrare quello che ad oggi è il vaccino più efficace della campagna, senza nemmeno il bisogno di prenotazione.

Vaccini Napoli, nuova stazione mobile a Porta Capuana

Vaccini Napoli
Continua il piano vaccinale della Campania (via screenshot Campania)

A spiegare l’iniziativa ci ha pensato proprio Giuseppe Guadagno, direttore responsabile del Distretto 33 dell’Asl Napoli 1. Infatti Guadagno ha affermato che quanto proposto ha avuto una grande risposta della popolazione e non solo. Infatti l’Azienda Sanitaria Locale sta procedendo anche alla vaccinazione degli ospiti dei centri di accoglienza. In una sola mattinata la stazione mobile ha già somministrato 70 dosi di vaccino. Inoltre la stazione mobile sarà presente a Porta Capuana fino alla serata di domenica.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vomero, movida a via Aniello Falcone: lamentele per la musica alta

Guadagno ha spiegato che non c’è bisogno della prenotazione sulla piattaforma e che l’iniziativa è stata utile proprio per i cittadini della zona che si sono sentiti invogliati nel vaccinarsi. Inoltre il direttore ha ricordato che è importante farlo specialmente in questo territorio è molto denso abitativamente. Infine Guadagno ha concluso ricordando che vaccinarsi è l’unica via d’uscita per sconfiggere finalmente il Covid-19.