Benevento, rapina in gioielleria con spari: malviventi in fuga

Benevento, a Dugenta mattinata di panico con i rapinatori che aprono il fuoco prima di fuggire: posti di blocco dei carabinieri

Benevento
Rapina in gioielleria a Dugenta nel Beneventano (Getty Images)

Momenti di paura questa mattina a Dugenta, in provincia di Benevento, teatro di una scena degna del miglior film d’azione. Due malviventi sono entrati in una gioielleria mentre c’erano due donne che guardano le esposizioni, hanno preso alcuni contenitori di gioielli e sono fuggiti via a bordo di una moto.

C’è stato però un tentativo di bloccare i due. Secondo le prime ricostruzioni un imprenditore era a bordo della sua auto e resosi conto di quanto stava succedendo, in retromarcia ha tentato di fermare la loro fuga. Sono però riusciti a fuggire ma dopo aver esploso alcuni colpi di pistola che per fortuna non hanno ferito nessuno. Le donne che erano nel negozio al momento della rapina probabilmente erano complici perché anche loro sono fuggite via, a bordo in un’auto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Migranti, barcone si ribalta: 7 morti nella acque di Lampedusa0

Benevento, rapina a Dugenta: disposti i posti di blocco

Getty Images

Sono intervenuti i carabinieri e i sanitari del 118 che hanno soccorso il titolare della gioielleria perché ha accusato un malore. I militari hanno anche disposto posti di blocco per tentare di fermare i rapinatori in fuga. Non si conosce ancora il valore del materiale sottratto e si sta procedendo alla quantificazione del bottino sottratto.

Posti di blocco non solo nel paese ma soprattutto all’imbocco delle principali via extraurbane. Si proverà a ricostruire precisamente tutta la dinamica sentendo anche i testimoni tra cui il passante che ha tentato di fermare la fuga dei due. Da capire se fuori al negozio c’erano “pali”, complici pronti ad avvertire i rapinatori in caso di fuga o che abbiano potuto dare supporto in qualche altro modo.

Un altro episodio di cronaca è stato registrato invece a Napoli dove c’è stato anche un ferito tra le forze dell’ordine. Ibrahim Diakite, 28enne della Costa d’Avorio con precedenti, era stato notato da alcuni agenti in piazza Nolana ieri sera. Appena aveva visto gli uomini in divisa è scappato fino in via Soprammuro dov’è stato raggiunto dai poliziotti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, iniziativa a Porta Capuana per convincere gli incerti a vaccinarsi

A quel punto ha estratto un coltello ha ferito uno dei due agenti che lo avevano inseguito mentre l’altro ha sparato dei colpi in aria per intimare di fermarsi, ma inutilmente. La fuga si è conclusa definitivamente in III Traversa Garibaldi dopo una colluttazione. il 28enne aveva addosso 18 grammi di hashish.