WhatsApp, nuova funzione in esclusiva per Apple: di cosa si tratta

Spunta su WhatsApp una nuova funzione in esclusiva per Apple. Andiamo a vedere cosa cambia e come mai lo strumento verrà lanciato solamente su iOS.

WhatsApp nuova funzione
La nuova funzione pronta a sbarcare su iOS (via Screenshot)

Recentemente WhatsApp ha lanciato la funzione per velocizzare i messaggi ed adesso è pronto per una nuova opzione da utilizzare all’interno dell’applicazione. Infatti dopo aver introdotto le tre velocità dei messaggi, l’app è pronta per introdurre la possibilità di “revisionare” il messaggio vocale prima di inviarlo definitivamente. A pubblicare la novità ci ha pensato nuovamente il portale specializzato WABetaInfo.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Ministero del Lavoro, grave falla nel sito: i dati dei dipendenti scaricabili

Infatti come successo per il tool della velocità dei messaggi, Menlo Park lancerà la novità prima sulla versione Beta di Apple. A breve, dopo aver fatto partire l’audio, gli utenti vedranno apparire sulla barra dedicata le opzioni “Elimina”, “Riascolta” (o “Revisione”) oltre al classico invia. Così una volta completato l’audio gli utenti potranno riascoltarlo e deciderlo se inviarlo o eliminarlo.

WhatsApp, non solo la nuova funzione: a breve i nuovi termini di servizio

WhatsApp nuova funzione
In arrivo a breve i nuovi termini dell’applicazione (via Screenshot)

Ma su WhatsApp non è in arrivo solamente la nuova funzione riguardante gli audio. Infatti il prossimo 15 maggio, gli utenti dell’applicazione saranno obbligati ad accettare i nuovi termini di servizio imposti da Menlo Park. In caso di mancata ‘accettazione’ gli account non potranno nè effettuare nè ricevere chiamate e videochiamate. Il nuovo Tos ha fatto estorcere il naso non solo per questo motivo.

POTREBBE INTERESSARTI >>> WhatsApp, nuovo pericolo per gli utenti: attenzione a questo messaggio

Infatti nei mesi precedenti c’era stato un esodo di utenti a causa della condivisione dei dati con Facebook e Messanger. Questa scelta ha portato gli utenti ad abbandonare l’applicazione californiana ad abbandonare per scegliere applicazioni rivale. Infatti negli ultimi mesi abbiamo visto una crescita esponenziale di Telegram e Signal, giudicate più sicure. Proprio Signal, oltre ad essere ideata da dei vecchi developer di WhatsApp, ha ricevuto l’endorsment dell’Unione Europea e di Elon Musk.