Caserta, focolaio in RSA: in diciotto risultano positivi

In una residenza per anziani in provincia di Caserta, scoppia un focolaio di positivi da coronavirus. Molti i ricoverati nei vicini ospedali disposti con i trasferimenti in ambulanza.

Caserta
Un focolaio è scoppiato in una RSA di Caserta (via web)

Alle porte di Caserta, in una nota struttura sanitaria per anziani, è scoppiato un focolaio di infezioni da coronavirus. Sono 18 gli anziani risultati positivi ai tamponi, in un centro specialistico che si dedica anche alla loro cura.

Leggi anche-> Scuola, Napoli protesta contro la Dad: in piazza genitori e figli

Nel frattempo si è subito attivata la macchina sanitaria. Il dispiegamento di diverse ambulanze ha permesso di ricoverare i degenti in apposite strutture. Per i casi più lievi, invece, è stato disposta la terapia domiciliare con relativo trattamento.

Caserta, pazienti ricoverati in due strutture

Caserta
Gli anziani sono stati prontamente ricoverati in ospedale (via web)

Come anticipato, per i pazienti più gravi è stato previsto il ricovero in alcune strutture in provincia di Caserta. Il primo è l’ospedale Melorio nei pressi di Santa Maria Capua Vetere, il secondo è il Covid Hospital sito presso la città di Maddaloni.

Leggi anche-> Nola, incendio di rifiuti tossici: il fumo visibile per ore

Al momento tutti i pazienti ricoverati vengono costantemente monitorati dai sanitari. I quali procederanno anche al tracciamento, in modo da capire se esistano altri positivi. Nel frattempo si è provveduto alla sanificazione di tutti i locali, in modo da riprendere le normali attività il più presto possibile.