Amadeus, un rifiuto lo ha fatto star male: la grande assenza

Il conduttore dell’ultimo Festival di Sanremo, Amadeus, ha rivelato come un rifiuto lo abbia fatto stare male: andiamo a vedere le sue parole.

Amadeus rifiuto
Il conduttore degli ultimi due Festival di Sanremo (Getty Images)

Amadeus, mattatore degli ultimi due Festival di Sanremo, ha annunciato che l’anno prossimo non ci sarà alla gara musicale italiana, aprendo di fatto il totoconduttore. Due anni di successi per lo showman ravennate, che ha convinto in coppia con il suo collega e amico Rosario Fiorello. Nonostante i compliementi della critica, Amadeus ha deciso di lasciare rilasciando importanti indiscrezioni proprio sul 71esimo Festival.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Peaky Blinders 6, le anticipazioni sulla trama dell’ultima stagione

Infatti in programma oltre a Zlatan Ibrahimovic, ci doveva essere un altro super ospite direttamente dalla Serie A. Il ravennate, infatti, era pronto a riportare il derby di Milano sul piccolo schermo, ospitando in una delle serate anche Romelu Lukaku. Un simbolo importante per Amadeus, che voleva condurre la serata con il bomber della sua squadra del cuore, l’Inter. Andiamo quindi a vedere perchè l’attaccante alla fine ha voluto rifiutare.

Amadeus, il rifiuto di Lukaku lo ha ferito: il motivo

Amadeus Rifiuto
Amadeus in uno sketch durante il 70esimo Festival di Sanremo (via Screenshot)

Romelu Lukaku ha così deciso di rifiutare la partecipazione al 71esimo Festival di Sanremo, ma non per la lite con Zlatan Ibrahimovic durante il derby di Coppa Italia. Lo svedese cercò di calmare le acque durante una delle conferenze stampa del Festival. Infatti Zlatan disse che fuori dal campo non dovrebbe esserci alcuno scontro.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Dayane Mello, pronto un clamoroso ritorno in tv: il nuovo ruolo

Nonostante tutto, come abbiamo detto, il motivo del “No” al Festival da parte del belga è ben più semplice. Infatti Lukaku ha affermato di aver rifiutato per concentrarsi sul campionato e la corsa scudetto. Una scelta a dir poco azzeccata, con l’Inter che adesso è prima a più seri proprio dal Milan, che è dovuto andare avanti senza Ibra. D’altra parte, infatti, la scelta dello svedese ha causato non poche critiche, con i rossoneri che si sono ritrovati all’improvviso senza il loro leader.