Fuorigrotta, incendio in un appartamento: due morti

Fuorigrotta, incendio al quinto piano di uno stabile in via Mercantini: i Vigili mettono in salvo i vicini. Ieri fiamme in un supermercato

Napoli incendio
Getty Images

Tragedia questa mattina a Napoli. Erano le ore 5.00 quando è scoppiato un incendio in via Mercantini, nel quartiere Fuorigrotta. Due persone hanno perso la vita mentre una terza è stata portata in salvo, gravemente ustionata. Il fatto è avvenuto al quinto piano di uno stabile di sei.

Le persone all’ultimo piano sono state soccorse dai Vigili del Fuoco con le autoscale e sgomberate anche le abitazioni vicine. I Vigili del Fuoco sono stanno lavorando con le forze dell’ordine per chiarire le cause dell’incendio che al momento sono ignote.

È il secondo incendio a Napoli in due giorni. Ieri ad andare in fiamme è stato il reparto casalinghi di un supermercato all’Arenaccia. Grande paura per tutto il quartiere che si è barricato in casa quando hanno visto l’alta colonna di fumo.

Anche per questo caso si sta lavorando per ricostruire cause e dinamiche. Dopo l’allarme presso il supermercato sono giunte tre diverse squadre del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco; due le persone tratte in salvo, rimaste intossicate dai roghi del fumo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Pozzuoli, avvertita scossa di terremoto: epicentro nella Solfatara

Napoli, l’incendio di ieri domato dopo ore

napoli incendio
Vigili del Fuoco (Foto Facebook)

Per spegnere le fiamme dell’incendio di ieri i Vigili del Fuoco hanno impiegato qualche ore. L’allarme è definitivamente rientrato alle ore 17 circa quando anche le ultime lingue di fuoco sono state domate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus Campania, 60% casi Covid a Napoli: incubo zona rossa

Il fatto ha ovviamente creato caos in tutta la zona con i residenti rinchiusi in casa per evitare che i fumi entrassero negli appartamenti e la circolazione stradale. Per i cittadini si è trattato di rivivere le immagini dello scorso 16 febbraio quando ad Arzano un incendio divampato in un deposito di articoli per casalinghi ha sprigionato fumo che ha raggiunto anche il capoluogo partenopeo.