Spotify, arriva Hi-Fi con la promessa di una migliore qualità audio

Il colosso della musica in streaming Spotify lancia un nuovo piano tariffario. Promessa un’esperienza suggestiva sul piano audio, criticato in passato.

Spotify
Pronta una novità per gli utenti Spotify (Getty Images)

La piattaforma della musica in streaming, Spotify, annuncia il lancio del nuovo piano di abbonamento Hi-Fi. Si rinnova quindi l’offerta a disposizione degli utenti, che potranno godere di un’esperienza migliorata sul piano del suono.

Leggi anche-> Apple e Spotify, leader della musica streaming: la crescita nel 2020

La società, nata nel 2006, offre infatti una vasta gamma di prodotti. Dai brani in riproduzione, free e a pagamento, fino agli audiolibri e alla funzionalità legata al microfono. Con quest’ultima il sistema pianifica una riproduzione di musiche legate ai suoni catturati o allo stato d’animo dell’utente.

Spotify, come funziona il nuovo piano

Ma vediamo nel dettaglio come funziona e cosa promette Spotify Hi-Fi. L’aggiornamento punta a migliorare la qualità dell’audio. Già, in passato, infatti, c’erano state numerose critiche da parte degli utenti su questo versante. Cosa alla quale si cerca di porre oggi rimedio.

Leggi anche-> WindTre, tris di offerte a meno di 10 euro: colpo alla concorrenza. I dettagli

Annunciato durante l’evento “Spotify Stream On” le premesse potrebbero allettare gli utenti. Si promette infatti di migliorare la qualità del suono, che arriverebbe ad eguagliare quella riprodotta da un normale CD. In termini tecnici sarà lossless, ovvero senza alcuna perdita o diminuzione della qualità dei dati.

Ancora ignoti prezzi e disponibilità

Spotify
Ancora ignoti i costi del nuovo servizio (Photo by Spencer Platt/Getty Images)

Al momento non trapelano ancora ulteriori indiscrezioni. Molto dipenderà ovviamente dai requisiti. Bisognerà infatti capire per quali dispositivi sarà disponibile, oltre a capire se la funzionalità verrà messa a disposizione per tutti i sistemi operativi o se alcuni dovranno aspettare.

Non è noto nemmeno il piano tariffario da adottare. Inoltre cruciale attenzione è rivolta anche alle aree geografiche. E’ possibile infatti che questo servizio possa essere disponibile all’inizio solo in alcuni Paesi, per poi essere esteso in seguito a tutte le aree nelle quali è disponibile Spotify.