Fisco e tasse: cosa può cambiare con il Governo Draghi

Dopo il giuramento al Quirinale aumenta la voglia di conoscere come agirà il Governo Draghi: i possibili cambiamenti per fisco e tasse.

Fisco Tasse
Le mosse economiche del Governo Draghi (Getty Images)

Prima la nomina dei ministri che ha creato non poche polemiche, poi il giuramento al Quirinale. Il Governo Draghi prende forma e nelle giornate di mercoledì e giovedì è previsto il discorso programmatico del premier in Camera e Senato. In tale occasione, il nuovo presidente del Consiglio dovrà spiegare il percorso che intende seguire e che tipo di linea vorrà scegliere per la riforma fiscale.

Cresce, quindi, la voglia di conoscere come si comporterà il nuovo esecutivo: in particolare, c’è un’attenzione particolare al fisco e alle tasse che potrebbero essere introdotte. Nel corso delle consultazioni con i partiti, il premier Draghi ha parlato di una riforma articolata e di ampio respiro. Di seguito tutti i possibili interventi del nuovo esecutivo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scuola, Bianchi: “Primo impegno la Maturità, poi voglio tutti a scuola”

Fisco e tasse: cosa cambia col Governo Draghi?

Fisco Tasse
Mario Draghi, premier ed ex presidente della BCE (Getty Images)

Stando a quanto riferisce laleggepertutti, si ipotizza una riduzione del cuneo fiscale con il criterio della progressività: chi più guadagna, più paga. Tra le altre misure possibili, una diminuzione del carico fiscale per i redditi sotto i 40-50mila euro. Si pensa anche ad manovra fiscale che possa favorire gli investimenti delle aziende del paese.

LEGGI ANCHE >>> Meteo, ancora freddo e gelo: avanza un nuovo anticiclone

Sui bonus c’è la possibilità che il Governo Draghi intervenga. Ad oggi si contano circa 600 agevolazioni in vigore, ma è possibile che l’esecutivo attuale opti per una semplificazione. Per ciò che concerne le Partite Iva, il premier entrante ha fatto sapere che non si attuerà una flat tax. Si potrebbe, però, rivedere il sistema fiscale degli autonomi.