Amsterdam, svolta storica: sfrattato il quartiere a luci rosse

Amsterdam, il quartiere a luci rosse potrebbe essere spostato dal centro della città: la proposta piace a molti partiti

Amsterdam
Amsterdam, quartiere a luci rosse (Getty Images)

La capitale dei Paesi Bassi si prepara alla ripresa post-pandemia, spedando che arrivi il prima possibile. Amsterdam è da sempre sinonimo di trasgressione e la città ha fatto un punto di forza per il turismo internazionale.

Non solo Van Gogh ma anche le belle donne in mostra nelle famose vetrine nel quartiere a luci rosse che sarà spostato dal centro della città. Il sindaco Femke Halsema ha avanzato la proposta che pare sia realizzabile visto il consenso tra i partiti. Non solo quelli di ispirazione cristiana come Cda e il ChristenUnie ma anche il Vvd, la formazione del premier Rutte, ma anche dagli ambientalisti dei Verdi.

Il motivo è cambiare il target del turismo del centro della città. In questo senso nelle scorse settimane sono state prese altre decisioni da parte del Consiglio Comunale su altre attività che attraggono persone da tutto il mondo: le caffetterie di Cannabis hanno subito alcune restrizioni da qualche settimana.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Castel Volturno, bimbo morto per lesioni: accusato compagno della madre

Amsterdam, nuove proposte per il turismo

La questione dello spostamento del quartiere non è proprio nuova. Sono anni che di tanto in tanto qualcuno chiede che per decoro le donne nude in vetrina non stiano in bella mostra sotto gli occhi di tutti al centro ma in un posto più lontano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Maradona, la figlia Dalma contro Luque: parole al veleno

Dove trasferire la grande attività che frutta molto alle casse non si sa ancora, nessun posto preciso è stato individuato o almeno comunicato. C’è anche un’altra proposta ma che vede d’accordo meno persone rispetto alla prima. Si tratterebbe di proibire la vendita di Cannabis nei caffè ma il timore è che si consegni questa attività al mondo illegale.