Vaccino AstraZeneca, la Gran Bretagna lo approva: il punto sull’Ue

La Gran Bretagna questa mattina ha approvato il vaccino di AstraZeneca. Andiamo a vedere quando potrebbe arrivare l’ok nell’Unione Europea.

Vaccino AstraZeneca
Il farmaco pronto ad essere approvato in Gran Bretagna (Getty Images)

La corsa al vaccino contro il Covid-19 non si ferma, con la Gran Bretagna che questa mattina ha approvato anche il farmaco di AstraZeneca, diventando il primo paese europeo ad avere due vaccini a disposizione. Infatti lo scorso 2 dicembre arrivo il vaccino di Pfizer, ed invece con grande orgoglio, il premier britannico Boris Johnson ha confermato l’arrivo del farmaco di AstraZeneca. Per Johnson questa è una vittoria del mondo della ricerca britannico.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vaccino Covid, perchè l’Italia non compra dosi da sola: le parole di Conte

Ma proprio il farmaco di AstraZeneca è attesissimo soprattutto in Europa, dove ci sono paesi come l’Italia che hanno opzionato ben 4 milioni di dosi appena ci sarà l’ok. L’approvazione del vaccino così potrebbe dare un grandissimo calcio alla pandemia in tutta l’Europa. Ma ad oggi l’Unione sembrebbe essere in ritardo con la revisione del farmaco, che potrebbe subire un’accellerata, proprio grazie alla revisione dell’ente britannico. Andiamo quindi a vedere a che punto è AstraZeneca nell’Ue.

Vaccino AstraZeneca, Ue atttende: ancora nessuna richiesta di approvazione

Vaccino AstraZeneca
L’Ue attende la richiesta di approvazione (Getty Images)

Mentre da stamattina la Gran Bretagna festeggia l’arrivo del nuovo vaccino, l’Ue attende ancora la richiesta della multinazionale per approvare il farmaco. Come abbiamo anticipato il prodotto di AstraZeneca è attesissimo specialmente per la quantità di dosi opzionate, ma non solo. Infatti il farmaco dovrebbe spegnere tutte le critiche e le perplessità dei negazionisti, visto che è ottenuto con un metodo classico, ossia quello del virus inattivo.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Argentina, legge storica: l’aborto adesso è legale

Il pessimismo arriva proprio dalle parole di Noel Wathion, vice direttore esecutivo di Ema, che afferma che con molte probabilità l’immunizzante non sarà approvato nemmeno a gennaio. Infatti stando a Wathion, AstraZeneca ancora deve presentare la richiesta di approvazione, una vera e propria disdetta. Infatti l’Europa ha opzionato ben 400 milioni di dosi ed era il vaccino di punta per tutta l’Ue. Vedremo se nei prossimi giorni saranno accellerati i tempi o se si dovrà aspettare addirittura a Febbraio.