Claudia Alivernini, insulti e minacce sui social per la prima vaccinata

Claudia Alivernini, la prima infermiera vaccinata allo Spallanzani è stata costretta a chiudere i profili. Le hanno scritto “Quanto muori?”

claudia alivernini
Foto Spallanzani

Nonostante fosse nascosto dalla mascherina il volto di Claudia Alivernini era sorridente quando il 27 dicembre ha ricevuto il vaccino presso lo Spallanzani di Roma, l’ospedale dove lavora come infermiera. Quel sorriso ora è stato spento dagli insulti e dalle minacce ricevute via social.

Vediamo quanto muori” qualcuno le ha scritto. Altri la accusano di fare solo spettacolo e di non svolgere correttamente il proprio lavoro. Insomma, per essere stata la prima la ricevere il vaccino contro il Covid-19, l’infermiera 29enne è costretta a subire degli insulti e anche il furto d’identità.

La ragazza ha chiuso i propri profili social. Su Instagram, però, qualcuno ha ben pensato di aprire più di un profilo con il suo nome e la sua foto. Un furto d’identità che probabilmente sarà denunciato dalla infermiera.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mareggiata Napoli, riapre via Partenope. Il Sindaco: “Tornerà a splendere”

Claudia Alivernini, il suo nome in tendenza sui social

Il primo giorno del vaccino su Twitter andò in tendenza Bill Gates. Ovviamente il suo nome viene associato ai vaccini perché i cosiddetti negazionisti per mesi hanno diffuso la bufala fantascientifica che con il vaccino il fondatore di Microsoft instauri un microchip per controllare le persone. Ovviamente non esistono prove di questa credenza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Capodanno a Napoli, sequestrati 800 chili di botti illegali: un arresto

Per lo stesso motivo anche il nome dell’infermiera è in tendenza sulla piattaforma del cinguettio perché viene ripetuto in post accusatori o in allusioni contro di lei. Ma c’è anche altro, ci sono anche commenti e post dove la ragazza viene citata positivamente e non mancano le ironie come qualcuno che le chiede di sposarlo.