Time, Biden e Kamala Harris sono le persone dell’anno 2020

La rivista Time ha scelto il presidente eletto degli Stati Uniti Joe Biden e la vice Kamala Harris come persone dell’anno 2020.

Time Biden
Joe Biden e Kamala Harris (Getty Images)

Il presidente eletto degli Stati Uniti d’America Joe Biden e la sua vice Kamala Harris (prima donna a ricoprire l’importante ruolo) sono state scelte dal Time come le persone dell’anno 2020. Ad uscirne sconfitto è nuovamente il presidente uscente Donald Trump, candidato dal settimanale ma fuori da ogni riconoscimento. L’annuncio è arrivato durante uno speciale della rete televisiva newyorkese NBC. Il magazine motiva la scelta affermando che “insieme Biden e la Harris hanno offerto ristoro e rinnovamento in un unico ticket. E l’America ha comprato quello che avevano messo in vendita”.

LEGGI ANCHE –> Facebook trema, rischia di perdere Instagram e WhatsApp: cosa succede

Time, Biden e la Harris persone dell’anno 2020

Time Biden
USA, il presidente eletto Joe Biden (Getty Images)

È dal 1927 che la persona più influente e decisiva dell’anno si aggiudica la copertina del prestigioso magazine. Che sia nel bene o nel male, la scelta ricade su chi ha maggiormente lasciato il segno nei dodici mesi appena trascorsi. Biden ne è uscito ancora vincitore assieme alla sua vice Kamala Harris, una scelta che lo ha portato alla Casa Bianca. Tra i candidati, oltre al già citato Trump, Time aveva inserito altre due figure: l’epidemiologo a capo della task force a stelle e strisce contro il coronavirus Anthony Fauci e gli attivisti del movimento Black Lives Matter (alla ribalta mondiale in seguito all’uccisione di George Floyd da parte della polizia statunitense). Sia Fauci che BLV saranno insigniti del titolo di “Guardiani dell’anno”.

LEGGI ANCHE –> Spostamenti tra comuni, novità per il giorno di Natale!

Una decisione che arriva dopo la pubblicazione di una copertina storica da parte di Time, quella in cui si cancellava il 2020 definendolo “l’anno peggiore di sempre”. Dal coronavirus alle discusse elezioni presidenziali in America. Un anno così duro e difficile non si vedeva dai tempi della prima e seconda guerra mondiale, ormai distanti più di cento anni e ottant’anni. Difficile essere stati presenti a quegli eventi, per questo motivo la rivista ha definito quest’anno come il più difficile per maggior parte delle persone oggi in vita.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da TIME (@time)