Pagamenti contacteless: Governo alza la soglia per operazioni senza PIN

Nuova azione del Governo per favorire i pagamenti digitali ed il contactless. Infatti sarà più alta la soglia per operazioni senza PIN.

Pagamenti contactless
Nuova soglia per operazioni senza PIN (WebSource)

Si avvicina il grande cahsback di Natale, l’operazione del Governo per favorire i pagamenti digitali. Così Conte ha deciso di alzare anche la soglia dei pagamenti senza pin, ossia quelli contactless. Fino ad oggi, infatti era possibile pagare solamente avvicinando la propria cara di credito al pos, per spese fino ai 25 euro.

Il Governo così ha deciso di scendere nuovamente in campo, per invogliare ancora di più i pagamenti con carta. Infatti in questo modo, non solo il paese riuscirà a diventare più moderno mettendosi allo stesso passo degli altri paesi europei, ma riuscirà anche a controllare meglio chi proverà ad evadere le tasse.

Infatti pagando digitalmente, l’esercente sarà costretto a fare lo scontrino, cosa che spesso veniva sorvolata con i pagamenti cartacei. Andiamo quidni a vedere cosa cambierà dal 2021 e quale sarà la soglia disposta dal Governo.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vaccino Italia, il ministro Speranza: “Vogliamo raggiungere l’immunità di gregge, pronta una grande campagna”

Pagamenti Contactless, definitia la nuova soglia senza Pin: le novità

Pagamenti contactless
Quale sarà la nuova operazione per i pagamenti senza PIN (Getty Images)

Come abbiamo anticipato quest anno la soglia per i pagamenti contactless era di 25 euro, troppo poca per il Governo che ha deciso di aumentare la soglia a 50 euro, a partire dal 2021. Per pagare, quindi, basterà avvicinare la carta vicino al Pos ed il gioco è fatto.

Così tutti gli attori protagonisti dei pagamenti digitali in campo, tra banche ed esercenti, che dovranno adottare le misure a partire dal prossimo anno. Scendono quindi in campo Bancomat, Mastercard e Visa, che sono riuscite a raggiungere l’accordo con il Governo Italiano in qualità dei circuiti di pagamento più utilizzati nel Paese.

Le tre carte, infatti si impegnano a fuidare il mondo dei pagamenti verso un altro importante step, che servirà soprattutto ai consumatori, per migliorare la quotidianità dei loro acquisti.

POTREBBE INTERSSARTI >>> Natale, stretta sui controlli: pronti 70mila agenti sulle strade italiane

L.P.

Per altre notizie di Cronaca, CLICCA QUI !