Campania, due medici su tre rinuncia al bando per l’assunzione

Due medici su tre ha rifiutato il bando per l’assunzione in Campania lanciato dalla Protezione Civile a seguito dell’emergenza Covid-19

Campania

Non è per niente positivo il bilancio riguardante il bando lanciato dalla Protezione Civile per assumere medici in Campania a causa dello stress negli ospedali, dovuto all’emergenza da Covid-19. Su 156, in 97 hanno rinunciato e 7 sono stati esclusi per mancanza di requisiti. Altre 25 sono in attesa di valutazione. Solo 27 medici, di cui 3 sono anestesisti, sono entrati in servizio. L’ufficio stampa della Regione ha spiegato che “da mesi la Campania ha richiesto l’invio di medici (600), in particolare anestesisti, e infermieri (800)”.

LEGGI ANCHE—> Covid a Natale, Sileri: “Con un cenone si rischia una strage”

Campania, cinque medici morti in tre giorni

morto Cardarelli
(WebSource)

In Campania, negli ultimi tre giorni, sono morti cinque medici. Persone che si aggiungono all’elenco delle vittime del Covid-19. Di questi decessi, due sono avvenuti sabato e tre ieri. Due dei tre morti di ieri provenivano da Melito. Il più noto è Antonio Amente, che ricopriva la carica di sindaco della città a nord di Napoli. A perdere la vita anche Cosimo Russo, ortopedico che per anni ha lavorato al Cardarelli.

LEGGI ANCHE—> Buono spesa covid, a Salerno scoperte 75 irregolarità per 21mila euro