Gran Sasso, precipita alpinista 16enne: condizioni gravissime

Gran Sasso, precipita alpinista 16enne a causa di un pezzo di ghiaccio che si è staccato: adesso è ricoverato in condizioni gravissime.

Gran Sasso alpinista
(Getty Images)

Tragico incidente in cordata a Pietracarmela, comune abruzzese in provincia di Teramo dal 2007 parte del club dei Borghi più belli d’Italia. Un giovane alpinista di 16 anni – riferisce l’Ansa – era impegnato sul versante teramano del Gran Sasso. In cordata con lui c’era un escursionista 27enne. Nonostante la giovane età i due originari di Avezzano erano molto esperti, soltanto poche settimane fa avevano effettuato anche delle impegnative escursioni sulle Alpi. L’incidente è avvenuto quando si trovavano sopra il Rifugio Franchetti. Erano partiti questa mattina per fare alpinismo sul Gran Sasso. Una placca di ghiaccio improvvisamente si è stacca a causa del vento, facendo precipitare i due escursionisti da quota 2700 metri di altezza.

LEGGI ANCHE –> Festa di Ognissanti: cosa si festeggia oggi?

Incidente sul Gran Sasso: le condizioni dell’alpinista

Gran Sasso alpinista
(Getty Images)

L’escursionista di 16 anni è ricoverato in rianimazione. Le sue condizioni sono gravissime, il giovane è in prognosi riservata. Il compagno di cordata è anch’egli in condizioni serie in ospedale.

Il portale di Rete8, emittente locale abruzzese, riferisce ulteriori dettagli sull’accaduto: i due sono rimasti appesi in cordata e una corda è stata tranciata a causa della rovinosa scivolata. La corda in questione era incastrata in uno spuntone di roccia tagliente. Gli alpinisti sono precipitati già per un centinaio di metri, in due punti diversi della parete rocciosa del massiccio del Gran Sasso. Il Soccorso Alpino ed il personale sanitario sono intervenuti subito sul posto a bordo dell’elisoccorso del 118, partito dall’aeroporto di Preturo.

L’alpinismo è una disciplina sportiva basata sul superamento delle difficoltà incontrate durante la scalata di una montagna, con l’ascesa che può avvenire su roccia, neve, ghiaccio o percorsi misti, utilizzando anche tecniche di arrampicata su roccia o su ghiaccio.

LEGGI ANCHE –> Lockdown mirati per territori e categorie di cittadini