Covid, l’Asl Napoli 1 annuncia: “Chiameremo anestetisti in pensione”

Per sopperire la mancanza di personle e gestire al meglio l’emergenza Covid, l’Asl di Napoli 1 annuncia: chiameremo anestetisti in pensione.

Covid Asl
L’annuncio del direttore dell’Azienda Sanitaria Locale (via Getty Images)

L’emergenza Covid-19 ha colpito nuovamente l’intera Campania, con l’Asl che adesso si trova ad affrontare la pandemia nonostante la mancanza di personale. Nella sola giornata di ieri, i nuovi contagi da Covid-19 sono stati ben 3.103, numeri da record per la regione. Così la Regione Campania ha deciso addirittura di riconvertire l’Ospedale San Giovanni Bosco in Covid Hospital, in modo da aumentare le terapie intensive, ma privando la metropoli di un altro istituto ospedaliero.

Questa mattina, invece a prendersi la scena ci ha pensato il direttore dell’Asl Napoli 1, Ciro Verdoliva. Infatti il direttore ha dichiarato di aver mandato una lettera a Silvestro Scotti, dell’ordine dei medici italiani. Nella lettera Verdoliva ha espereso l’intenzione di richiamare degli anestetisti in pensione, per sopperire alla mancanza di personale.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vaccino coronavirus, Fauci: “A dicembre prime dosi in Usa”

Covid, il direttore dell’Asl Napoli 1: la richiesta per colmare la carenza di personale

Covid Asl
La richiesta di Ciro Verdoliva all’ordine dei medici (Getty Images)

In una breve lettera, il direttore dell’Asl di Napoli ha avanzato una richiesta all’ordine dei medici. Infatti nel testo scritto da Ciro Verdoliva si legge: “Ho inviato una lettera a Silvestro Scotti dell’ordine dei medici di Napoli per avere l’elenco degli anestesisti in pensione. Li chiamerò uno a uno, siamo in guerra e nessuno si può sottrarre” – ha poi concluso – “Li chiamerò io personalmente e gli chiederò se possono tornare in servizio, servono tutti“.

Una lettera dai toni decisi, che difficilmente verrà accolta con piacere da tutti coloro che oramai sono andati in pensione. Le dichiarazioni di Verdoliva sono arrivate all’esterno del San Giovanni Bosco, il nosocomio dedicato unicamente alla lotta al Coronavirus. Secondo il direttore dell’Asl Napoli 1, al momento l’emergenza riguarderebbe soprattutto la carenza di anestetisti, necessari a gestire le terapie intensive su tutto il territorio.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Whirpool, Conte incontra sindacati: “Azienda conferma chiusura”

L.P.

Per altre notizie di Cronaca, CLICCA QUI !