Napoli, usurai tassati: la GdF recupera 400mila euro

Usurai tassati sui proventi dell’attività illecita, a Torre Annunziata recuperate grosse cifre. Imprenditori avevano cassaforte in Svizzera

usurai tassati
Foto Facebook Guardia di Finanza

Diciassette persone avevano guadagnato circa un milione e mezzo di euro usurando le persone con minacce, vessazioni e violenze fisiche. Gli usurai che praticavano altissimi e illegali tassi d’interesse hanno ricevuto la visita della Guardia di Finanza con gli agenti che si sono presentati con le cartelle esattoriali.

Le Fiamme Gialle hanno presentato il conto calcolando gli interessi degli usurai nell’ultimo quinquennio e hanno così recuperato quasi quattrocentomila euro. Interessi su interessi illeciti, i finanzieri di Torre Annunziata hanno usato lo stesso metodo dei criminali ma con strumenti legali verso dei soggetti che praticavano le attività illecite nel vesuviano, tra la città oplontina e Castellammare di Stabia.

Questi soggetti non erano sconosciuti alle forze dell’ordine. Già in passato sono stati destinatari di misure cautelari e di sequestri per un totale di circa due milioni e quattrocentomila euro. L’intera operazione era scaturita dall’indagine di un ferimento.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bacoli, festa con 120 invitati: interviene la Guardia di Finanza

Usurati tassati, coinvolti anche imprenditori e professionisti

Dopo una sparatoria nel quale un uomo fu gambizzato, partì l’indagine che ha messo sotto osservazione alcune attività usuranti di persone legate alla malavita organizzata, ma non solo pregiudicati. Tra le diciassette persone coinvolte ci sono anche imprenditori e professionisti.

Queste ultime due categorie sono pesantemente coinvolte avendo anche una vera e propria cassaforte in Svizzera dove venivano conservati i soldi utilizzati per rifinanziare l’illecita attività di prestito. Altri convolti appartengono a famiglie di narcotrafficanti anche di spessore internazionale.

A causa delle crisi economica scaturita dall’emergenza sanitaria, le organizzazioni criminali stanno approfittando fornendo liquidità con restituzioni a tassi usuranti. Secondo gli investigatori il metodo di tassazioni dei proventi illeciti è utile sia alla prevenzione del reato sia alla repressione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ercolano e Torre del Greco, sono oltre 130 i positivi