Coronavirus, Samuel Peron di nuovo positivo: “Ho bisogno di lavorare”

Samuel Peron, ballerino di Ballando con le stelle, è di nuovo positivo al Coronavirus ed ha lanciato un appello.

Samuel Peron
Samuel Peron (Getty Images)

Quest’oggi uno dei protagonisti di Ballando con le stelle ha rilasciato un’intervista nella seconda parte della puntata di Storie Italiane, in onda su Rai 1. In un collegamento con Eleonora Daniele, ha raccontato la sua esperienza con il Coronavirus. Il ballerino, infatti, ha dovuto sopportare una doccia gelata dopo l’esito dell’ultimo tampone ed ha annunciato la sua positività attraverso un post su Instagram.

“Mi trovo in isolamento da quattro settimane. Avevo effettuato un tampone che era risultato negativo, l’ultimo fatto sabato scorso ha dato un nuovo esito positivo. Una doccia fredda per me – ha spiegato – perché avevo iniziato ad intravedere la luce in fondo al tunnel”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, il bollettino di oggi 25 settembre: record di contagi dal lockdown

Samuel Peron racconta la sua esperienza con il Coronavirus

Samuel Peron
Samuel Peron (Getty Images)

Il ballerino ha raccontato, ai microfoni di Rai 1, di aver trascorso “l’estate in Sardegna per lavoro”. Ha rivelato, però, di non aver frequentato “discoteche o locali diversi dal quello in cui ho lavorato”. La Sardegna, nel periodo di agosto, ha rappresentato uno dei focolai più grandi dell’Italia dalla fine del lockdown.

“Questo virus può beccarti ovunque, in maniera inaspettata. C’è chi sta minimizzando la situazione, ma c’è da ricordare che questo virus ha creato una pandemia. Tante persone sono morte e tante altre sono ricoverate in terapia intensiva”.

In chiusura di collegamento, inoltre, il ballerino ha precisato di aver bisogno di lavorare. “A causa della mia positività al Coronavirus non lavoro da diverso tempo. Sono un lavoratore autonomo e non ho tutele, per questo ho bisogno di tornare a Ballando con le stelle. Se continuerò a risultare positivo al virus, però, non potrò farlo”.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, doppio tampone per tornare a scuola dopo i sintomi