Prete ucciso a coltellate, tragedia a Como

Prete ucciso a coltellate stamattina a Como. La vittima è Don Roberto Malgesini, parroco del quartiere San Rocco impegnato a favore di migranti e senzatetto

Prete ucciso a coltellate
Carabinieri (Pixabay)

Prete ucciso a coltellate. Stamattina Como si è risvegliata con la notizia di un omicidio. La vittima è Don Roberto Malgesini, parroco del quartiere San Rocco noto per il suo impegno per gli ultimi, migranti e senzatetto.

Il sacerdote è stato trovato disteso a terra sulla strada che porta alla chiesa stamattina alle 7. Il coltello insanguinato, poco lontano dal luogo del delitto.

Sono stati inutili i soccorsi del 118. Il prete è morto per il colpo conficcato alla schiena.

Poco dopo, alle 8 circa, si è presentato un uomo nella caserma dei carabinieri e si è costituito.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Catturato Johnny lo zingaro, era evaso dal carcere di massima sicurezza

Prete ucciso a coltellate, l’assassino si è costituito

Non è passato molto tempo da quando l’omicidio è stato consumato e in caserma si è presentato un uomo, un senzatetto, cittadino straniero con problemi psichici e si è autoaccusato di aver ucciso Don Roberto Malgesini.

Al momento non sono stati ancora fornite le generalità dell’assassino.

Malgesini era noto per essere molto impegnato nel sociale con assistenza ai senzatetto e chi vive ai margini della società. La mattina, con l’aiuto dei volontari, andava a distribuire colazioni a senza fissa dimora.

Questo omicidio ha fatto ricordare quello di Don Renzo Beretta, prete di Ponte Chiasso ucciso nel 1999 in chiesa.

Anche lui era impegnato in prima linea nell’aiuto ai più bisognosi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Terremoto in Russia, trema la penisola del Kamciatka