All’Emeroteca Tucci di Napoli, incontro su informazione e terrorismo

Sicurezza e informazione, sono queste le parole chiave al centro del seminario formativo promosso dall’Ordine dei Giornalisti della Campania. L’incontro si terrà a Piazza Matteotti presso la storica Emeroteca Tucci, lunedì 25 Gennaio dalle ore 09:30 alle 13:30. La partecipazione a questo incontro permetterà ai giornalisti che si registreranno sulla piattaforma “Sigef” di ottenere quattro crediti formativi. I temi posti al centro del seminario sono estremamente attuali e si legano al nuovo scenario di sicurezza nazionale ed internazionale in relazione agli ultimi tragici eventi di terrorismo che hanno colpito Parigi, Istanbul e Giacarta.

Verrà analizzata la complessa sinergia tra gli organi di stampa e l’Intelligence nazionale, ovvero come affrontare il difficile rapporto tra informazione e segretezza in caso di attentati terroristici. L’obiettivo del seminario è quindi quello di fornire ai giornalisti partecipanti utili strumenti per il trattamento delle cronache cosiddette “sensibili”, al fine di rendere il giornalista un valido collaboratore delle forze dell’ordine, non solo nella lotta al terrorismo, ma anche per fronteggiare il crescente rischio di psicosi da attentato.

L’evento è stato realizzato grazie al sostegno del Consigliere Regionale Carmine De Pascale da sempre sensibile alle questioni di sicurezza e difesa del paese, che ha dichiarato: “Questo seminario è un’ottima opportunità per affrontare un tema molto delicato, cioè quello dell’informazione nell’attuale momento storico caratterizzato dalla minaccia terroristica. Cosa comunicare e quando comunicare senza compromettere la sicurezza costituisce uno dei punti centrali del dibattito”.

Il seminario sarà moderato da Ottavio Lucarelli, Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania ed interverranno:
Mimmo Falco, consigliere dell’Ordine dei giornalisti;
Salvatore Maffei, presidente dell’emeroteca Tucci;
L’On. Generale Carmine De Pascale;
Generale Franco Mottola, comandante interregionale dei carabinieri;
Generale Leonardo Di Marco Capo di Stato Maggiore del Comando Alleato Interforze base Nato;
Prof. Giuseppe Noschese, direttore del “Trauma Center del Cardarelli”.