“Napoli Incontra” è partner del “Premio Italia Giovane”

Avrà luogo oggi pomeriggio il “Premio Italia Giovane”, una iniziativa dell’associazione Giovani Per Roma (in collaborazione con Napoli Incontra, Confassociazioni Giovani Professionisti, Alfa&Omega, Giovani per Roma Lady e Giovani per la Calabria) promossa nell’ambito del workshop “I Giovani al servizio del Paese”, che si pone l’obiettivo di premiare e far conoscere dieci figure giovani under40 che si distinguono per spiccate qualità professionali, accademiche, artistiche e scientifiche e “celebrare” i primi 6 anni di vita di Giovani per Roma.
Premio Italia Giovane è alla sua prima edizione ma ha l’entusiasmo e l’ambizione di ripetersi negli anni con lo scopo di condividere casi di eccellenza delle nuove generazioni tra le nuove generazioni così da poter stimolare quello slancio culturale ed intellettuale di cui il Paese ha oggi bisogno.

PROGRAMMA

ore 16:00 Accredito

ore 16:30 Saluti di Benvenuto
Cons. Franco Massi – Segretario Generale del CNEL
S.E. Mons. Lorenzo Leuzzi – Vescovo Ausiliare di ROMA
Pres. Franco Frattini – Presidente SIOI

Dott. Andrea Chiappetta – Presidente Associazione Giovani per ROMA

ore 17:30 Premio Italia GIOVANE – DESCRIZIONE DEL PREMIO DA PARTE DELL’ARTISTA

Modera: Dott. Paolo Messa – Formiche
Comitato Promotore
Dott. Gianluca Agresta – Vice Presidente Conf Associazioni
Dott. Fabio Palombi – Vice Presidente Giovani per ROMA
Dott. Andrea Betrò – Presidente Giovani per la Calabria
Dott. Filippo Macchini – Consigliere GIovani per ROMA
Dott. Gianni D’Agostini – Presidente Alfa e Omega
Dott.ssa Arianna Norcini Pala – Segretario Generale Giovani per ROMA
Dott. Arturo Palma – Presidente Napoli Incontra

I premiati della prima edizione sono:

Giovanni Farese (Unicredit), Luigi Cantamessa (Fondazione FS Italiane), Alessandra Bruni (Fintecna), Jacopo Mele (Guedado), Nicola Liguori (Corti & Cigaretts), Diana Attianese (Italiana Vera, Sughi & Affini), Marco Capasso (Architettura), Gianluca Callipo (Istituzioni Calabria), Jacopo Sipari di Pescasseroli (Musica) e il binomio Vittorio D’Avino-Francesco De Falco di Les Bohemiens (Moda).