Caso Angela Celentano, martedì vertice in Procura

È in programma martedì prossimo un vertice in Procura, a Torre Annunziata, sul caso Angela Celentano: gli inquirenti che indagano sulla scomparsa dell’allora bambina, avvenuta 16 anni fa (il 10 agosto 1996) sul Monte Faito, incontreranno i genitori della ragazza, Maria e Catello Celentano, accompagnati dall’avvocato Luigi Ferrandino. Sarà l’occasione per fare il punto della situazione sulle indagini, con l’attenzione rivolta in modo particolare sulla pista messicana, nata da quello scambio di mail avvenuto tra la famiglia Celentano e una ragazza che affermò di chiamarsi Celeste: la giovane rivelò di essere in realtà Angela e di non voler più essere cercata dalla sua famiglia di origine.

Secondo quanto affermato dal legale della famiglia Celentano, attualmente le indagini si stanno orientando soprattutto sulla famiglia Marin, ovvero sulla famiglia del primo matrimonio di Norma Hilda Valle Fierro, la donna, dipendente del ministero della Giustizia messicano, dalla cui abitazione è partita la mail di Celeste.

In quella casa Norma Hilda Valle Fierro vive ora con il suo secondo marito e con i suoi figli: la coppia, sia attraverso interviste televisive che durante gli interrogatori, ha sempre negato di conoscere i Marin, e ora gli investigatori vogliono vederci chiaro e scoprire le motivazioni alla base di quelle dichiarazioni non veritiere. Dal primo matrimonio la donna ha avuto tre figli, tra questi c’è anche una ragazza che vive a Cancun.

L’incontro servirà poi anche per mettere a fuoco un altro dettaglio emerso in questi ultimi giorni: sembrerebbe, infatti, che Rosanna, l’altra figlia dei coniugi Celentano, abbia avuto un altro contatto con Celeste, tramite un diverso profilo Facebook.