Napoli, i saldi estivi 2012 al via il 7 luglio tra le polemiche: i consigli del Codacons

Meno tre giorni e poi prenderanno il via a Napoli i saldi estivi 2012: il 7 luglio nella città partenopea partirà, infatti, la stagione degli sconti. La data scelta per i saldi dell’estate 2012 non ha trovato molti favori tra le associazioni di categoria, con Confcommercio Napoli che ha criticato apertamente la decisione della Regione: “Far coincidere il via ai saldi estivi con il primo sabato di luglio, che quest’anno cade il 7 dunque lontano dall’inizio del mese, è un pessimo segnale in un periodo di crisi”, è il commento di Pietro Russo, numero uno dei commercianti napoletani.

E in vista dei saldi estivi 2012 non sono certo confortanti le previsioni diffuse dal Codacons che parla di una possibile flessione delle vendite del 20% rispetto allo scorso anno, con punte che potranno toccare il 30% in alcune città. A pesare sul calo degli acquisti, sempre secondo l’associazione dei consumatori, saranno soprattutto l’Imu, la poca fiducia degli italiani nel futuro economico e la crisi in corso.

Sempre il Codacons ricorda anche le dieci regole sempre valide per evitare sorprese negli acquisti nel periodo di saldi estivi 2012:  si va dal conservare lo scontrino in modo da poter cambiare i capi al girare i negozi nei giorni precedenti all’avvio dei saldi; e poi ancora diffidare degli sconti superiori al 50%, recarsi presso negozi di fiducia, non acquistare capi presso commercianti che non indicano anche il prezzo originale, diffidare dei capi di abbigliamento che possono essere solo guardati e, infine, rivolgersi al Codacons oppure ai vigili urbani se c’è il sospetto di aver preso una fregatura.