Basket, Napoli a Trento per continuare a sognare

A Trento per compiere l’impresa: il Napoli Basketball vuole continuare una stagione fino a questo momento fantastica andando a vincere domani sera a casa della Bitcumcalor, dopo aver perso la prima partita della serie domenica al PalaBarbuto. Obiettivo complicato quello del quintetto di coach Bartocci, ma comunque alla portata di una squadra che ha disputato un’annata straordinaria, andando oltre ogni aspettativa e che ha fin qui mostrato di meritare la promozione in serie A2.

Ci crede Antonio Ambrosino, direttore sportivo della società partenopea che fa affidamento anche sui numeri: “Nessuna squadra quest’anno ci ha battuto due volte – dichiara  sul sito ufficiale -. Nella regular season abbiamo vinto 13 partite su 17 giocate in trasferta, soltanto Omegna ha fatto meglio di noi con 14 successi. Le qualità per giocare una grandissima partita ci sono: i ragazzi lo sanno e vogliono imporre la loro migliore pallacanestro”.

Ambrosini entra poi nei dettagli tecnici: “Loro avranno voglia di chiudere subito la serie, noi invece dovremmo essere bravi a non ripetere gli errori di gara 1. I numeri dicono che meritiamo di giocare la bella davanti ai nostri tifosi e daremo tutto perché questo accada: arrivati a questo punto abbiamo poco da perdere”. Insomma la Bp Med Napoli ci crede e d’altronde, dopo un campionato dominato dall’inizio alla fine, sarebbe un vero peccato rovinare tutto sul più bello: riducendo al minimo gli errori e mostrando il basket messo in luce nel corso di tutta la stagione, gli azzurri possono portare a casa il successo e puntare a giocarsi l’accesso alla finale davanti al pubblico amico.