Mercato Napoli, De Sanctis dopo Cavani: “Se non rinnova va via”

Il campionato è riaperto dopo un week end in cui tutte le concorrenti hanno giocato per il Napoli: gli azzurri sono stati l’unica squadra in lotta per la Champions a portare a casa i tre punti. Inter, Lazio e Udinese hanno pareggiato, mentre la Roma è stata schiantata da una Juventus lanciata verso lo scudetto: il terzo posto non è poi così lontano, considerato i quattro punti di distacco e il calendario che prevede gli scontri diretti Udinese-Lazio e Lazio-Inter.

Nonostante lo spiraglio Champions riaperto, in casa Napoli si parla però molto di mercato e poco di campo: il ritorno al successo contro il Novara è stato bagnato dalle dichiarazioni di Cavani. L’uruguaiano ha messo in dubbio la sua permanenza in azzurro (“non so se resto, la società saprà cosa fare”), dando ancora più consistenza alle voci che lo vogliono nel mirino di diverse big europee: dal Manchester City al Paris Saint Germain, passando per la Juventus, non mancano certo le pretendenti disposte a investire per portarsi a casa il Matador.

Come se non bastasse, ecco aprirsi un altro fronte: l’agente di De Sanctis ha messo in dubbio la permanenza del portiere nella prossima stagione. In una dichiarazione riportata dal Mattino, Federico Pastorello, ha parlato della situazione contrattuale del numero uno azzurro, aprendo alla possibilità di una cessione: “Ha voglia di chiudere la carriera nel Napoli, ma dipende dalla società. Non si trova a suo agio in scadenza di contratto (giugno 2013, ndr) e se non arriverà il rinnovo, chiederà di andare via“. Nubi quindi all’orizzonte per la formazione partenopea: insieme allo spiraglio Champions, sembra essersi aperta l’uscita di sicurezza dalla società. Solo un modo per battere cassa o il segnale che il progetto Napoli non convince più? Una domanda che probabilmente ci farà compagnia per tutta l’estate.