Carmen Consoli: stasera lo spettacolo a Caserta

Stasera Carmen Consoli sarà a Casertavecchia con il suo attesissimo spettacolo “Terra Ca Nun Senti.  Viaggio nella musica popolare italiana”. A partire dalle ore 20.30, la “Cantantessa” si esibirà al Teatro della Torre. Il concerto si svolgerà nell’ambito della manifestazione “Settembre al Borgo 2011” che, nei prossimi giorni, ospiterà anche a Gino Paoli, Giovanni Allevi e Francesco Renga. Lo spettacolo di questa sera si propone di trasportare il pubblico tra le sonorità tipiche della musica popolare: tamorre, tamburi, pizzica e taranta. Un viaggio attraverso le regioni italiane e la tradizione musicale che le rende uniche. Un omaggio ai principali interpreti del genere, la cui musica rappresenta un patrimonio inestimabile che Carmen Consoli tiene a riproporre.

In occasione del concerto, la cantante catanese sarà insignita del premio “Fondazione Casa Hirta”, per il riuscitissimo tentativo di diffondere la musica popolare e di riscoprire le sonorità tradizionali delle diverse regioni.

Un ritorno alle origini che non può lasciare indifferenti. Questa attenzione alla canzone popolare si coniuga alla perfezione con lo spirito del festival che ha dedicato una rassegna itinerante, “Canti e Cantoni”, pensata per guidare il pubblico alla riscoperta proprio della musica popolare. Lo spettacolo di Carmen Consoli sarà, inoltre, ripreso dalla Rai che realizzerà un film di 60 minuti che andrà in onda tra settembre ed ottobre su Rai 5.

Alle ore 22.30, alla fine del concerto, a piazza Vescovado sarà la volta del duo comico di Pablo e Pedro, che si esibirà nel loro spettacolo “Improvvisamente stooop”. Una serata d’eccezione, dunque, che si preannuncia ricca di divertimento e buona musica.

Carmen Consoli è reduce dall’uscita, nel novembre 2010, del suo Best of dal titolo “Per niente stanca”, che raccoglie in 2 cd 40 successi dell’artista siciliana più due inediti: “Guarda l’alba” ed “AAA cercasi”. In particolare quest’ultimo brano denuncia la difficile condizione della donna in Italia a partire dalle vicende che hanno visto coinvolto il Premier Silvio Berlusconi.