Lina Sastri: una Commendatrice per Woody Allen

Agenda fitta di impegni ma soprattutto di soddisfazioni per Lina Sastri, affermata interprete a tutto tondo del panorama artistico partenopeo. Arrivano così, quasi “d’improvviso” e tutte insieme, le novità che la Sastri ha voluto festeggiare insieme con i suoi amici vip in una festa organizzata dal di lei fratello, Carmine, presso il ristornate di famiglia “La casa di Ninetta”. Motivo del festeggiamento è la nomina a Commendatore Emerito della Repubblica Italiana della Sastri ricevuta dal Presidente Napolitano. “Sono piacevolmente sorpresa – ha detto la Sastri – sia perché non te l’aspetti mai di diventare commendatore, sia perché questa prestigiosa onorificenza mi arriva dal nostro Presidente che stimo moltissimo”. Tantissimi gli ospiti vip della serata tutta dedicata ai trionfi professionali dell’attrice, da Enzo Gragnaniello a Carlo Buccirosso, da Sal Da Vinci a Bruno Garofalo, ma le sorprese non finiscono qui: infatti l’attrice ha anche annunciato la sua partecipazione al nuovo film di Woody Allen, che verrà girato in Italia già a partire, con molta probabilità, dal prossimo mese. Insomma un successo inanellato uno dopo l’altro per l’artista che, durante la sua trentennale carriera, ha già collaborato con registi di alto livello come Bertolucci, John Turturro, Eduardo De Filippo.

Immediati i complimenti e la partecipazione del presidente del Consiglio Regionale della Campania, Paolo Romano: “Certo di interpretare il sentire comune dell’istituzione legislativa regionale, ma anche di tutti i cittadini campani, esprimo alla bravissima attrice le più sincere congratulazioni e il vivo compiacimento mio e del Consiglio Regionale per il prestigioso riconoscimento tributato ad una donna straordinaria, ad un’artista assolutamente completa che col suo lavoro ha saputo esprimere e diffondere nel mondo la migliore immagine di quella eccezionale e intensa vena artistica che ha positivamente reso celebre nel mondo Napoli, ma anche la Campania e, dunque, l’intero Paese”.
Auguri, Commendatore!