Vitignoitalia, il Salone del Vino made in Naples

Dopo l’enorme successo di consensi e di adesioni degli anni scorsi, ritorna Vitignoitalia, il salone del vino nostrano più importante del Sud Italia. La manifestazione, giunta alla sua settima edizione, si terrà come di consueto nell’interno del suggestivo scenario trecentesco del Castel dell’Ovo, dove per l’occasione tutto il Borgo Marinaro e limitrofi profumeranno di vino.
Appuntamento dal 22 al 24 maggio 2011, per questa edizione volta inevitabilmente a omaggiare il 150esimo Anniversario dell’Unità d’Italia, con un messaggio conduttore, tema della manifestazione, “Tante uve, un solo Paese”. E proprio come un insieme di bacche bianche e nere che si presenta il claim di quest’anno, con una rappresentazione dell’Italia unita proprio dal “vino nella sua forma naturale”, così come pensata dal team di creativi e grafic designer di E26, autori della campagna. La “promessa” – per dirla in termini di marketing – fatta ad intenditori ed appassionati è di ritrovare nel percorso del salone la chiara identità dei vitigni italiani che hanno contribuito nei secoli a delineare il profilo paesaggistico del Bel Paese.”
Quest’anno Vitignoitalia ha ampliato il proprio percorso espositivo “Abbiamo acquisito nuove sale ai piani superiori del Castello – spiega Maurizio Teti, Direttore del Salone del Vino – che consentiranno l’esposizione di almeno 50 nuove aziende. Abbiamo richieste in aumento da tutte le regioni italiane. La formula Vitignoitalia piace: funziona il salone boutique nel centro della città, il desk unico e uguale per tutti. Una soluzione gradita alle aziende perché più facile da gestire e più economica dello stand fieristico” –  continua Teti – “Ma soprattutto funziona la formula dei workshop OneToOne che incrocia le esigenze di domanda e offerta in incontri mirati e pre-organizzati.”
Per l’occasione la kermesse partenopea dedicata al vino si estenderà tentacolarmente anche nelle sale dei grandi hotel posizionati di fronte al Borgo Marinaro, che ospiteranno gli incontri tecnici, i workshop OneToOne e le degustazioni guidate, e allo chicchissimo Reale Yacht Club Canottieri Savoia che accoglierà invece le performance gastronomiche di Cooking For Wine.